Pin@

Classe 85, IngegnerA, amante di tutto ciò che è musica, arte, poesia, numeri e sport.

Le tematiche che affrontiamo all’interno del blog mi sono sempre state molto a cuore, essendo che molte volte mi sono sentita ripetere la frase: “ ma lei è femmina” quasi come se fosse una menomazione!

Amo fare ricerche sulle donne del passato: “donne che hanno fatto le donne”, ed è per questo che all’interno del blog ho aperto una rubrica “Donne reali” che riguarda per l’appunto questi argomenti, mi piace sottolineare il fatto che le donne non sono state sempre all’ombra dell’uomo, a pulire casa e badare i proprio figli, accanto al fantastico principe in calzamaglia azzurra, ma che alcune di esse sono scese nelle piazze contro i vari tipi di discriminazione che da secoli affliggono il nostro sesso ,ritenuto da sempre debole,  ottenendo dei risultati concreti in periodi storici che molto probabilmente erano molto più difficili di questi!

Non sono per gli estremismi, mi piace pensare ad una società che consideri la donna come un soggetto e non come un oggetto, come un cervello e non come un binomio tette&culo , come una donna libera e non vincolata dagli infiniti stereotipi  che penzolano come una spada di Damocle sulle nostre teste!

Spero in una rinascita dell’Italia poiché attualmente rappresenta una società dove la bellezza vuole dire fortuna e l’essere intelligenti rappresenta un attributo trascurabile, dove le donne che si lamentano esprimendo una propria opinione e cercando di ritagliarsi un piccolo spazio in quest ambiente misogino e patriarcale vengono viste come delle poco di buono e invidiose della bellezza altrui(quando magari non hanno proprio nulla da invidiare)!

Mi piacerebbe che anche la mia voce partecipasse a questo cambiamento che un giorno spero ci sarà, in quanto sono troppe le discriminazioni che in ambito lavorativo, sociale, culturale, sportivo, politico ecc…subiamo!

Scrivo anche sul blog: Bambole Spettinate e Diavole del Focolare.

Mi piace spesso citare queste frasi, in quanto rappresentano un breve riassunto su una piccola parte del mio pensiero:

“ Una ragazza non dovrebbe aspettarsi speciali privilegi per il suo sesso, ma neppure dovrebbe adattarsi al pregiudizio e alla discriminazione. Deve imparare a competere… non in quanto donna, ma in quanto essere umano.”

Betty Naomi FriedanMistica e femminilità, 1963

“Vorrei che le donne avessero potere non sugli uomini, ma su loro stesse.”

Mary WollstonecraftRivendicazione dei diritti della donna, 1792

PS: Nella foto Sylvia Plath, uno dei miei miti che utilizzo attualmente anche come immagine avatar. 

potete contattarmi personalmente all’indirizzo: la.pina.blog@gmail.com