#femminicidio #1 Uccide la moglie malata: già un anno fa tentò di ucciderla!

SI CHIAMA FEMMINICIDIO

Inauguro la nuova rubrica #femminicidio, un osservatorio non ufficiale sui casi di femminicidio nel nostro paese. Uccisa da suo marito con un filo elettrico a 69 anni. Così finisce la vita di Paolina Gargiulo, 69 anni.  Il primo femminicidio dell’anno, un femminicidio annunciato. Perché pare che Antonio Parisi, 72 anni, avesse già tentato di uccidere sua moglie con un mattarello. Per il tentato femminicidio, l’uomo aveva scontato una pena piuttosto lieve: nemmeno un anno , perfino ai domiciliari! Malgrado i precedenti, Parisi ha giustificato il massacro sostenendo che soffriva per le condizioni della moglie, la quale, secondo l’uomo, era malata terminale. Secondo la polizia la donna aveva problemi psichici, ma non era in stato terminale ed era in cura al centro di igiene mentale di Secondigliano, nel quartiere di Napoli dove la coppia viveva. Fonte qui ps: Da quest’anno non uso più la mia email mary.comunicazionedigenere@gmail.com. Se avete segnalazioni per adesso scrivete sul blog o nella posta della pagina Facebook.

4 commenti

  • Ai domiciliari insieme alla sua vittima…

    Mi piace

  • Grazie per l’apertura della Rubrica.
    Purtroppo sappiamo che alla fine dell’anno #femminicidio sarà stracolma casi,
    ingiusti impuniti giustificati.

    Una riflessione personale, mi piacerebbe avere dei pareri.

    Utilizzare la parola Femminicidio mi sembra pericoloso. Con l’abitudine di sentire questa parola si alleggerisce la gravità del fatto e si ommette il fatto in se: la morte. “Femminicidio” termine ora utilizzato dai media che romanzano la morte di un essere umano.
    Non ho nessuna competenza in etimologia, sarebbe interessante andare a fondo sull’uso di questo termine

    AC

    Mi piace

    • Il femminicidio non vuole sminuire la gravità del fatto ma vuole mettere in luce che molti omicidi a danno di donne avvengono in famiglia o comunque sono legati a motivazioni di genere es: violenze in famiglia, delitti sessuali, vittime di uomini gelosi ecc…

      Mi piace