L’ironia della mutanda

yamamay

yamamay Con rammarico scopro da poco questo, grazie alla segnalazione di un utente del gruppo “la pubblicità sessista offende tutti”.

Questi boxer sono stati messi in vendita da una famosa azienda italiana di intimo e rappresenta uno dei pezzi della collezione natalizia di intimo maschile e postati sulla loro pagina ufficiale di Facebook con traduzione approssimativa e tanto di risata grassa :”piccola non piangere :D:D”.

La prima domanda che mi sono fatta appena li ho visti me la sono fatta è stata quella del perchè io li reputo sessisti: “ma i boxer devono per forza indossarli gli uomini?” Perchè dall’immagine si vede un ciuccio che rappresenta il pene e la scritta accanto “ragazze non piangete” Dunque uomini anche etero…e poligami. Perchè un uomo che non è circondato da più di una ragazza non è un vero uomo.

Forse sono talmente gay repressi che hanno bisogno delle mutande per far vedere al mondo che sono etero e negare la loro latente omosessualità, classico di un paese omofobo come l’Italia. Ed è per questo motivo che io reputo la mutanda anche omofoba. Perchè in un mondo omofobo ed eterocentrico, esaltare la propria eterosessualità equivale ad omofobia. Ed etichettare la fellatio come una cosa da ragazze è sessista ma anche omofobo in quanto etichetta come “ragazza” chiunque ha rapporti sessuali con un uomo .

Il sessismo della mutanda è facilmente riconoscibile anche dal fatto che la fellatio dovrebbe essere praticata da tutte le donne e che dunque su esalta una pratica mirata solo al piacere maschile. Ma non solo. È ancora più grave leggere che si metta in commercio uno slip che suggerisce per far tacere le donne bisogna dirle di succhiarlo. Le donne sono rappresentate secondo lo stereotipo della piagnona, lagnosa, infantile e l’uomo come quello che non deve ascoltare i problemi della donna ma come colui che vuole solo sesso. Inoltre è molto pericolosa perché potrebbe essere letta come espressione della cultura della stupro o come immagine pedofila. La pubblicità ha suscitato molte polemiche e molti uomini hanno attaccato le donne che si sono indignate come è il classico copione di chi non tollera che una donna esige rispetto. Qualcuno ha consigliato le donne non ironiche di ammazzarsi. Probabilmente gli stessi che reagiscono male se una donna fa battute volgari o parla di sesso e chiamandola puttana o sciacquetta. Gli stessi che gridano allo scandalo quando una donna rutta, scorreggia, bestemmia e/o dice cose sporche o che si fermano quando entra una donna mentre stanno raccontando una barzelletta zozza. Perché le donne devono adeguarsi a questa “ironia” però poi devono comportarsi “da donne” e non imprecare? Logico. Le donne non possono avere un proprio punto di vista, non possono alzare il capo! Tornando alla mutanda, secondo i creativi, le donne non devono avere una sessualità. Siamo oggetto di desiderio. Non è un caso se invece le mutande femminili sono scomode e fatte solo per attrarre l’altro sesso e non per far ridere lo stesso sesso e non suggeriscono che le donne hanno bisogni sessuali. Perché il piacere è tutto suo. Per par condicio chiedo alla Yamamay di farne una sul cunnilingus.

2 commenti

  • Gay repressi? :O Comunque la scritta sui boxer fa il paio con quella “Entra con rispetto, esci con onore” nelle mutande femminili. Spero che anche in quel caso vi siate indignate. Certo i messaggi sono diversi, ma compatibili con la diversità di richieste maschili e femminili.

    Mi piace