Forzare i bambini a rispettare i ruoli di genere può essere dannoso per la loro salute

Reblogged from lauradenu :

 

[…]”Di solito pensiamo al genere come fattore naturale e biologico, ma non è cosi.  In realtà ci costruiamo con modalità rischiose per la nostra salute,” ha spiegato la ricercatrice e sociologa Maria do Mar Pereira,  vice direttore all’Università di Warwick, Centro per lo Studio sulle donne e sul genere,  in un’intervista a ThinkProgress.[…] Pereira ha osservato i ragazzi e le ragazze che sviluppano il loro comportamento in modi potenzialmente dannosi, al fine di aderire alle “norme di genere”. Ad esempio, anche le ragazze che praticano attività sportive, spesso la evitato in ambito scolastico perché presumono non sia un comportamento femminile. Erano preoccupate di apparire poco attraenti durante la lezione, o di essere derise dai loro coetanei maschi per non essere abbastanza carine . Le ragazze inoltre si mettono a dieta perché sono convinte che le donne “desiderabili” devono essere magre. 


“Tutte le ragazze erano nel loro peso ideale, ma tutte si limitando esplicitamente nell’ assunzione di cibo. Dunque stiamo parlando di ragazze 14enni, i cui corpi stanno cambiando e si stanno sviluppando, privarsi di cibo ad ogni pasto “, ha detto Pereira, “che in casi estremi, può portare a seri disturbi alimentari. Ma anche per le ragazze che non raggiungono l’estremo, può essere un atteggiamento molto pericoloso. “

Nel frattempo, i partecipanti allo studio di sesso maschile in hanno dimostrato forti pressioni per dimostrare la portata della loro virilità, che Pereira chiama “violenza quotidiana a basso livello”: schiaffi a colpire l’altro, così come colpire sui genitali gli altri ragazzi . Essi sono stati incoraggiati a combattere fisicamente tra di loro, evitando di essere derisi. Hanno bevuto una quantità significativa di alcol perché è quello che ogni uomo fa; alle prese con l’ansia da prestazione di dover sopprimere i propri sentimenti, il tutto in assenza di un sistema di supporto emotivo.

In ultima analisi, lo studio ha concluso, “questo sforzo costante per gestire la propria vita quotidiana in linea con le norme di genere produce notevole ansia, insicurezza, stress e scarsa autostima sia per i ragazzi e le ragazze. “I risultati dello studio sono diventati contenuto e spunto per questo libro .

I ragazzi che hanno partecipato allo studio di Lisbona – compresi i bambini vittime di bullismo e i bambini colpevoli di bullismo – non erano contenti dei ruoli di genere da seguire. […]

Continua a leggere Qui….

 

2 commenti

  • Purtroppo la scuola è quasi sempre un luogo di classificazione anziché educazione. Sono stata vittima di bullismo x tutto il periodo delle elementari x la semplice ragione che non condividevo gli interessi classici femminili delle moe compagne. Il gruppo di bambine più stereotipate era il più apprezzato dalle maestre (voti più alti e piccoli privilegi a iosa) e i maschi non venivano ripresi per la loro “esuberanza” (anche se consisteva nel prenderw a pugni nello stomaco le bambine che sbagliavanp a scrivere maschi sul quaderno).

    Mi piace

  • Pingback: Mercedes: come uno spot può rafforzare credenze stereotipate – Un altro genere di comunicazione