Veline, veleni e raccomandazioni

Che il concorso Veline fosse “truccato” me ne sono accorta seguendo le finali. Infatti una delle vincitrici dell’edizione del 2012 sarebbe raccomandata da Silvio Berlusconi grazie alle conoscenze con il padre della ragazza (si parla di Alessia Reato) che ha una grande azienda e ha ospitato Berlusconi in Abruzzo durante il terremoto e del fratello che fa il calciatore.

Quello che mi chiedo è: com’è che un programma che denuncia imbrogli, raccomandazioni, truffe usa gli stessi espedienti per eleggere le Veline? Insomma oltre al problema della strumentalizzazione del corpo femminile c’è quello di Ricci che raccomanda le sue veline. Questo fatto ha scatenato non poche polemiche sul web, noi ce ne siamo accorte prima, infatti abbiamo dubitato tantissimo quando abbiamo visto che le altri aspiranti hanno dovuto fare la figura delle sceme pur di farle vincere.

Allora fu che per pararsi il sedere Ricci sta pensando di licenziarle (tenendole per un periodo di prova di circa tre mesi) anche perché la bionda, Giulia Calcaterra, ha posato per alcuni scatti sexy da modella violando il regolamento che impone di rispecchiare l’immagine delle brave ragazze che non possono mostrare nudità al di fuori del bancone di Striscia. Per il resto la prima puntata va in onda stasera e chi la seguirà se vuole può riassumerla qui.

2 commenti