Donne, state attente che diventate cieche!

Vorrei evitare di ripetere ciò che ho scritto qua, ma pubblico l’ennesimo articolo scientifico sessista ( dimenticavo anche quello che ci vorrebbe vietare la bicicletta  e imporre i tacchi a spillo (un modo come rovinarci la salute fisica): ma quando mai l’orgasmo delle donne è condizionato dalla percezione che gli uomini hanno di noi?) ai danni della sessualità femminile: Se guardiamo i porno diventiamo cieche!

Lo studio viene dall’Olanda, uno di quei Paesi che dovrebbero essere più liberi nei confronti del sesso, mentre sono pieni di ipocrisia, infatti hanno i quartieri a luci rosse solo per uomini e ogni tanto qualche pubblicità sessista, quindi è chiaro che la sessualità a fini ludici è ammessa solo quando è l’uomo a praticarla. Mentre per noi donne ancora fertili arriva il cartellino di avvertenza: guai a guardare film porno, diventerete cieche! un pò come dicevano fino a 50 anni fa ai bambini quando si masturbavano, con l’unica differenza che era rivolto sopratutto ai maschietti a causa del bigottismo corrente.

Notate bene: lo studio si rivolge sopratutto a donne, e in età fertile, quindi non è proprio un caso e possiamo parlare anche qui di maschilismo da parte di quei ricercatori che a mio parere dovrebbero darsi all’ippica anziché rubare soldi a quelli veri che si occupano di cose importanti. Non è un caso cosa credevate?  Non pensate che questa “scoperta sensazionale” sia dovuta ad un’ossessione sui nostri corpi e sul controllo di essi?  Noi donne fertili dobbiamo fare sesso solo per procreare (o per dare piacere al partner), quindi al bando la masturbazione, al bando la clitoride pena la perdita della vista.

Ve lo immaginate se il ministro della Sanità prendesse sul serio l’articolo e gli venga in testa l’idea di vietare l’accesso delle donne ai siti porno pena multe salatissime? Bisogna che ci mettessimo in riga signorine, i porno sono immorali, sono cose da uomini, le donne possono girare materiale erotico ma le donne comuni devono essere perbene e quindi non si devono masturbare, pensare al piacere e guardare porno ma come diceva anche l’altro studio, hanno l’orgasmo vaginale e godono solo con la penetrazione. Chissà se le loro cavie sono diventate cieche..Ma questi non si vergognano nemmeno un pochino?

E io preferisco morire cieca piuttosto che restare incinta ad ogni orgasmo (ma no, che illusa! nemmeno quello mi è consentito!).

Ironia a parte ci rendiamo conto, del ciarpame che viene pubblicato da queste lobby e delle azioni contro la libera sessualità femminile che si stanno diffondendo negli ultimi anni? io sono preoccupatissima, voi?

Quanto ciò potrebbe condizionare le ragazzine di oggi?

Comunque se volete potete consultare questa pagina QUI e noterete che è zeppa di studi sessisti che incoraggiano ad una sessualità androcentrica!

Mary

About these ads

Commenti

  1. icittadiniprimaditutto dice:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. diventare cieche? perchè? i porno attori hanno dei peni talmente grandi che si vedono benissimo senza bisogno di andare a 3 cm dallo schermo….

  3. … lì per lì pensavo a uno scherzo…. poi ho letto ancora e… ho postato questo commento sul sito che ha dato questa notizia ‘scientifica’…. :

    “… pazzesco!… questo è terrorismo sessuale o meglio è il risultato della ‘peste emozionale’ di cui scrive Wilhelm Reich, medico-scienziato viennese dapprima collaboratore di Freud e poi studioso indipendente, fondatore della ‘sessuo-economia’ e della vegetoterapia analitica… consiglio vivamente di leggere il suo libro ‘La funzione dell’orgasmo – la scoperta dell’orgone’, in cui assieme ai suoi risultati scientifici descrive la repressione sociale della vita sessuale e le sue disastrose conseguenze sul piano della salute individuale e della qualità della vita sociale. A causa di tali idee (tuttora, purtroppo) rivoluzionarie morì nel 1957 in un penitenziario degli Stati Uniti, dove si era trasferito per sfuggire al nazismo, fondando a New York l’Orgone Institute.”
    … ovvero, è proprio la repressione della funzione naturale vitale della sessualità che causa malattie individuali e sociali, non il contrario!!!…. e siamo nel 2012…. :-(

  4. Oddio… anch’io sono preoccupata. D:

  5. Non ho parole… Io lavoro circondata da colleghi maschi che non fanno altro che ripetermi che le donne sono delle privilegiate nei Paesi occidentali, e che sono considerate alla pari degli uomini… E lo continuano a ripetere anche quando parlo loro di tutte le violenze domestiche che avvengono ogni giorno (ma questa gente non li legge i giornali?). E pensare che si contraddicono da soli ogni giorno, dato che se vado a lavorare vestita sportiva o con abiti poco sgargianti mi dicono che dovrei “scoprirmi” di più, se indosso qualcosa di appena più scollato del solito vengo assillata da battute volgari di tutti i tipi…. http://mentretiaspettorido.wordpress.com/

  6. Michela :D non posso che darti ragione hahahahhahahaha

Trackback

  1. [...] al latino mi sono persa una lezione “più interessante” che gira su internet: Ossia che se una ragazza si guarda i porno diventa cieca o meglio “cieca e svergon@ta nulla di peggio al mondo non esiste” . Intuisco che i [...]

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: