Spogliati!

Teuco_Spogliati

Quest’immagine risale a qualche mese fa ed è stata trovata in varie riviste di arredamento. questa pubblicità rappresenta una figura femminile come fosse un elemento di arredo della sua casa : abito stile quadro e modella ben incastonata alla parete.

Prima di arrivare al dunque notiamo lo stereotipo più presente in pubblicità: la donna angelo del focolare domestico ma allo stesso tempo elemento di arredo o meglio donna-oggetto dal momento che accanto a lei appare la scritta “Spogliati” (è un ordine, sottinteso).

In un bagno stile boghese che non tutte possiamo permetterci, il pubblicitario chiede alla ragazza di spogliarsi e farsi un bagno. La ragazza è ancora vestita ma lascia intravedere la scollatura. Se lo sguardo (con la testa) sono rivolto verso il bagno, perchè il resto del corpo è rivolto verso lo spettatore?

E’ chiaro che non è un caso, la posizione è dovuta al fatto che la modella deve mostrare la sua generosa scollatura mentre si accinge a spogliarsi ad andare in bagno. E il claim “Spogliati” accompagnato al gesto sembra quasi voler soddisfare un presunto voyeurismo maschile.

“Spogliati”  evoca un messaggio violento, voi che ne pensate?

Mary

4 commenti