Ancora bambine come oggetti sessuali

thylane_01_080211

L’ONU recentemente lamentava la rappresentazione delle donne come oggetti sessuali ma questa volta vorrei spostarmi su un altro problema ultimamente molto diffuso: l’erotizzazione delle bambine. Donne sempre più giovani vengono rappresentate come oggetti e che importa se hanno meno di 18 anni? la moda è un business e guadagna strumentalizzando i corpi delle bambine anche piccolissime e pare proprio che a loro importa solo questo.

Vogue bambini in versione francese ci ri-presenta la sua gallery dell’orrore (QUI) e ci piazza una modella semi nuda e ammiccante di soli 10 anni. Non pensate che stiano esagerando un pò troppo?

Il volto è quello di una giovanissima modella francese, Thylane Loubry Blondeau, che a soli dieci anni ed è già rappresentata come un oggetto sessuale. Quale processo porta a rappresentare le bambine come oggetti se non una triste mentalità pedofila?

L’aumento del fenomeno della pedofilia dimostra che la tendenza di vedere i bambini come oggetti sessuali è in crescente aumento. La pubblicità e la rappresentazione delle bambine in atto sono una causa o un effetto di tale fenomeno? o vanno di pari passo?

* Aggiorno il post per dirvi che il rapporto ombra della Cedaw ha parlato anche del ruolo delle bambine e degli stereotipi di genere nell’infanzia e non a caso ho scoperto un altra campagna pubblicitaria sessista verso le bambine e le donne chiamata “Pink Generation” (già il titolo fa ribrezzo!). Il marchio è Original Marines e si vedono bambine adultizzate e rinchiuse in un ambiente domestico tutto rosa, mentre i maschi si chiamano “fire fighter” (pompieri) e sono ritratti all’aperto non solo senza rosa e fronzoli ma fanno anche vigili del fuoco. Nella campagna in questione abbiamo la solita adultizzazione dei bambini caratterizzata dalla divisione delle mansioni tra uomo e donna che fa del pompiere un lavoro “per maschi” e della sessualità una prerogativa femminile, vestendo le bambine in rosa per renderle esseri graziosi da proteggere e in minigonne/leggins in latex per renderle più seducenti, rinchiudendole in ambienti domestici, come dire che le donne devono stare a casa, essere sciocche e sedurre, circondate da uno squallido rosa confetto. Date un occhiata QUI.

Mary

15 commenti

  • Ecco, queste cose proprio non vanno. Se posso essere indulgente con lo spot costa crociere, perchè magari è una spiritosaggine mal riuscita, queste cose non credo vadano tollerate.

    Mi piace

  • ma i genitori di queste bambine??? perché comprano certi vestiti, perché portano in giro bambine che sembrano le loro mamme clonate? sono sconcertata dal fatto che molte donne non ci vedono nulla di male, anzi.

    Mi piace

  • Impero del Nord

    Tra qualche anno saranno pronte per Arcore, così come tutte le ragazzine nelle pubblicità di scarpe e vestiti che si vedono su Mediaset.

    Mi piace

  • :'( io qui veramente non ho parole, solo parolacce, scusate.

    Mi piace

  • Questa è pedo-pornografia! Da denuncia penale.

    Mi piace

  • Mi sono tornate in mente le famigerate foto di Brooke Shields nuda nella vasca da bagno… :/

    Mi piace

  • sono immagini orrende, non si discute

    Mi piace

  • Non ho trovato la versione italiana su youtube ma era pi o meno simile a quella che vedete bambine truccate come adulte per pubblicizzare dei giocattoli infantili..Che bisogno cera di truccarle come signorine per pubblicizzare dei pupazzetti promuovendo lidea di un infanzia contraffatta dove le bambine vengono proposte esclusivamente come oggetti sessuali?.Ho notato tantissimi stereotipi nel rappresentare linfanzia le bambine sono continuamente circondate da bambole peluches trucchi e cosmetici rigorosamente dominati da colori pastello preferibilmente rosa e questo non fa bene allautostima della bambina che non riuscir ad affermarsi al di fuori delle mura doestiche senza sentirsi meno donna delle altre..Ma questa pubblicit poi oscena le bambine sono state anche truccate. Ovviamente la mia ironia manon si pu essere sarcastici quando ti trovi davanti messaggi subliminalicome questo che ammiccano a messaggi perversi..Ci stupiamo quando vediamo le nostre figlie sempre pi precoci ma poi non riusciamo a comprendere chi le spinge a bruciare le tappe della loro infanzia..Diversamente dallepubblicit che si rivolgono a bambini che trattano linfanzia in modo pi spensierato e giocoso quelleche si rivolgono allefemminucce spesso trattano temi come lamore la cura i lavori domestic la bellezza ie i fidanzatini nonostante si rivolgano anche a bambine di sei anni..La tendenza ad adultizzare le bambine molto diffusa in occidente e non va sottovalutata perch linfanzia sacra e spesso la magigor parte degli abusi sulle bambine nasce dallincapacit di comprendere che le vittime stanno attraversando ancora le tappe dellinfanzia..Precocizzare lnfanzia delle bambine significa sopratutto in mancanza di programmi che sensibilizzano sulleducazione sessuale sottoporle ad una sessualit non consapevole che porta spesso questultime a percepirsi o ad essere percepite come oggetti sessualio al rischio di gravidanze indesiderate..Sarebbe meglio non lasciare le bambine da sole davanti a messaggi simili ed interpretarli assieme a loro.

    Mi piace

  • E sono in gioco i diritti umani anche quando donne e ragazze sono trattate come oggetti dai trafficanti di esseri umani e quando sono costrette al matrimonio ancora bambine.

    Mi piace

  • Alessio Sportaro

    sono sconvolto specialmente dalla prima foto a sinistra , bambine di 10 anni……. senza parole riguardo al servizio dopo be il rosa in se non mi sembra un problema , e come quando nasce una bambina si mette il fiocco rosa ,mentre quando nasce un bambino si mette un fiocco azzuro , la cosa sessista e che loro sono dentro casa , riguardo al discorso dei pompieri , be ci sono le donne pompiere e che non ce le vedo a sfondare la forza , oppure riuscie a portare una persona svenuta di 80kg tra il fuoco e le fiamme mary lo hai detto pure tu che fra le donne e gli uomini c’ è una differenza di forza.

    Mi piace

  • se vedete della sessualizzazione in queste immagini penso che abbiate dei problemi… certamente alcune di quelle foto sono strane, ma se dite che cono sessualizzate e perchè siete voi a sessualizzarle

    Per quanto riguarda il discorso dei pompieri, ha ragione Alessio Sportaro. Esistono differenze di forza concrete tra uomini e donne, anche a parità di massa muscolare. E in particolare le donne hanno delle braccia debolissime rispetto agli uomini. Assurdo che ci si debba conformare ad un ideale -l’uguaglianza di genere- fino a raggiungere assurdità come donne nelle forze dell’ordine, nell’esercito e nei pompieri.

    Mi piace