Le cozze avariate

Scusate ragazz* Io questa la chiamo INCOMPETENZA e non curanza nei confronti dei consumatori e in particolare delle consumatrici. Come potete leggere sul comunicato, il Giurì non sì è curato nemmeno della nostra segnalazione tanto da far passare talmente troppo tempo (l’abbiamo denunciata a febbraio)  che la pubblicità ha cessato di essere trasmessa da sola, facendoci credere che l’inserzionista l’abbia fatta cessare grazie alle segnalazioni.

Non è mia intenzione sputtanare nessuno ma sono delusa da l’unico organo che dovrebbe tutelarci e che per giunta con il ministro delle Pari Opportunità ha sottoscritto un accordo proprio per evitare che accadessero questi spiacevoli eventi. Per fortuna che l’inserzionista eviterà di trasmetterla di nuovo.

 Ecco il comunicato:

Comunicazione pubblicitaria Fiat Panda soggetto “Avete una moglie gelosa e pure cozza? avete tutta la nostra comprensione”

Desideriamo informarLa che il Comitato di Controllo, esaminato il telecomunicato in questione, ha invitato l’inserzionista ad una riflessione critica in merito alle modalità comunicazionali adottate.

La società inserzionista ha prontamente risposto, sottolineando l’evidente impronta ironica delle campagne relative alle autovetture “Panda”, che si avvalgono da diversi anni della voce di Piero Chiambretti, personaggio intelligente, ironico e irriverente.

Ciò nondimeno, la società inserzionista, preso atto delle segnalazioni ricevute dal Comitato di Controllo, che evidenziano una decodifica del messaggio verso approdi diversi da quelli che erano nelle intenzioni e nello spirito originario, ha comunicato che la campagna è cessata e non sono previste riprese dell’episodio in questione nella pianificazione futuro.

Tutto ciò considerato il caso è stato archiviato.

RingraziandoLa per la considerazione, inviamo i nostri migliori saluti.

I.A.P.

La Segreteria

___________________________________

SEGRETERIA COMITATO DI CONTROLLO

9 commenti

  • Dato che all’epoca dei fatti mi avevano avvisato che avrebbero esaminato la questione, molto ingenuamente mi ero detta che forse lo spot non lo trasmettevano più perché l’avevano bloccato ma a me non era arrivata la risposta… L’ottimismo è la fregatura della vita!

    Mi piace

  • coraggio, la vita è dura e la strada è costellata di una lunga e sorprendente serie di delusioni

    Mi piace

  • Fantastico… Ah, ma per fortuna viviamo in Italia: avoja a segnalazioni.
    Per la cronaca, aspetto ancora una risposta per le ultime segnalazioni: quella del parrucchiere che si pubblicizzava attraverso un (bellissimo, per carità) sedere e una radio che faceva altrettanto.

    Mi piace

  • danzatriceorientale

    E bravi! Pure loro hanno iniziato a mettere in pratica la prescrizione?

    Mi piace

  • La cosa ridicola è la definizione di Chiambretti come personaggio intelligente, ironico e irriverente…certo, però fare uno spot che dice “avete un marito alto 1 metro mezzo e pure geloso” – tra l’altro la Panda è più comprata dalla donne – sarebbe stato forse un eccesso di autoironia che il nostro genio della tv trash mascherata da intrattenimento brillante non avrebbe avallato.

    Mi piace

    • Chiambretti è un esponente del qualunquismo d’assalto, tipo Iene, che è sembrato un fenomeno “irriverente” nei primissimi anni novanta, quando il crollo del sistema politico dell’epoca fu seguito e rappresentato televisivamente, sul versante “serio” dal giornalismo di “Milano Italia”. Poi si è visto che Lerner era un giornalista con le sue idee, e Chiambretti un cabarettista televisivo adeguabile al migliore offerente. Spiace dirlo per chi aveva simpatia verso le prime manifestazioni del personaggio, ma la qualità si vede sulla distanza. Per quanto riguarda la vicenda Iap-Fiat, il trattamento ricevuto dall’azienda mi sembra, diciamo così, di riguardo, speriamo che sia solo un’impressione infondata.

      Mi piace