La moda e stereotipi

Spring4

Ho sempre detto che l’uso del corpo femminile è accettabile qualora vengano pubblicizzati dei prodotti che hanno a che fare con il corpo umano: capi di abbigliamento, lingerie, scarpe, costumi da bagno, make up e via dicendo….

Ci sono dei casi in cui alcune pubblicità dei prodotti sopra elencati, veicolano steroetipi di genere. Ricordiamoci che non c’entra assolutamente nulla la nudità della modella o la bellezza di quest’ultima. Gli stereotipidi genere in questo caso vengono veicolati da pose, da messaggi di facile codifica.

Spesso le pose femminile di alcuni marchi di abbigliamento (Ad es. Fornarina) sembra escludano le donne dal potere d’acquisto.

Per quanto riguarda i bambini il discorso non cambia. Vi fornisco alcuni steroetipi di genere che ho trovato su questo sito (anche se non sono presenti elementi di sessualizzazione):

Non credo ci sia bisogno di spiegazioni. In questo periodo mi sto concentrando tantissimo sull’immagine delle bambine sui mezzi di comunicazione, credo che sia molto importante denunciare gli stereotipi di genere e la sessualizzazione dell’infanzia anche perchè mi sembra parecchio tabù.

Ho trovato alcuni cataloghi del marchio MONNALISA che possono essere un esempio utile di stereotipi di genere e sessualizzazione precoce delle bambine. Questo catalogo  è dedicato alla fascia che va da 2 a 12 anni, la cosidetta fascia pre-teen.

Quest’altro catalogo va dai 4 ai 16 anni. Come notate le bambine vengono promosse come oggetti sessuali e come elementi decorativi nel contesto dove sono fotografate. Notate bene: le bambine sono molto piccole e sono presenti tantissimi messaggi subliminali di carattere sessuale come ad esempio la presenza di alcune “baguettes”.

Su questo  negozio online, un’altro esempio di disgustosa sessualizzazione dell’infanzia con forti stereotipi di genere ossia: bambina ridotta ad oggetto sessuale e bambino macho.

Poi ho trovato la Diesel Kids assolutamente vergognosa per le immagini che promuove. Eccone alcune:

 E’ proprio nel mondo della moda che risiede il più alto tasso di sessualizzazione del corpo infantile e di diffusione degli stereotipi di genere che si riperquotono con esiti disastrosi in tutta la nostra vita condizionandoci a tal punto da “spersonalizzarci”. Se trovate immagini simili non esitate a segnalarmele. Intanto inserisco queste nella Gallery che io stessa ho allestito per raccogliere le segnalazioni.

9 commenti

  • Pingback: La moda e stereotipi « Un altro genere di comunicazione

  • in diesel non ho visto foto così terribili… I bambini sono firmati dalla testa ai piedi e sembrano cartelloni pubblicitari ambulanti, certo, ma almeno si muovono, ridono e sembrano spensierati… Nel catalogo di monnalisa invece le ragazze sono sì graziose, ma sembrano delle statue di sale…

    Mi piace

  • mi fa sorridere che (per alcuni) quelle “esagerate” siano sempre le critiche alle immagini pubblicitarie, mentre le pubblicità in sè e per se non sarebbero mai esagerate.

    eppure una campagna pubblicitaria, così come un fotografo professionista non lasciano mai nulla al caso. quindi forse, o per meglio dire sicuramente, ogni dettaglio ha un preciso significato.

    limitarsi a guardare solo la superficie della foto senza malizia è sbagliato perché aziende e pubblicitari SONO maliziosi e veicolano il messaggio pubblicitario su più livelli… senza contare che “il sesso vende” (e se sei un incapace “vendi solo con il sesso”, diciamolo) quindi ormai il sottotesto/rimando sessuale è automaticamente presente nell’80% delle pubblicità. anche se riguardano i bambini. (PURTROPPO!)

    Mi piace

    • @Maria ho preso spunto dal tuo commento ma in realtà il mio è un discorso in generale… anche sul blog di Giovanna Cosenza ho letto un paio di persone che sminuivano le preoccupazioni e non volevano vedere la sessualizzazione infantile nelle pubblicità. (addirittura un tizio la vedeva, ma la assimilava alle naturali curiosità infantili sul sesso. come si fa a considerare “naturale” una pubblicità studiatissima e per giunta confezionata da adulti?)

      Mi piace