Uman Take control

UmanTakeControl

 

Ho saputo che su Italia Uno stà per passare questa merda. Il peggio del peggio acquistato da un format straniero che alienerà e controllerà gli individui in modo estremo, come nel film Gamer di Mark Neveldine e Brian Taylor (qui il trailer e una scena del film)

Indovinate chi è l’autore? la stessa de La Pupa e il Secchione. Simona Ercolani: “Il format originale verrà modificato per poter essere trasmesso in prima serata. È vero che sarà il pubblico a decidere le azioni dei concorrenti, ma solo scegliendo tra varie opzioni che decideremo noi autori. Il nostro intento è quello di procedere per livelli, proprio come nei videogiochi”. 

Sarà come giocare con dei Tamagotchi umani e i concorrenti saranno nelle tue mani“, annuncia lo spot che va in onda da alcuni giorni.

Il reality andrà in donda dall’8 aprile e viene da un format israeliano. Avete capito bene, dall’Israele, paese privo barbaro autore di atroci genocidi contro il Popolo di Palestina come chi lo sostiene e come chi acquista da loro. Un reality di regime, insomma, e le polemiche non mancano.

Da tvblog leggo la trama,

Il format è decisamente inquietante. I concorrenti, vestiti – almeno, nell’originale israeliano – con improbabili tutine fantascientifiche, sono in balia (teorica, si intende, che non vorremo mica credere aprioristicamente a tutto quel che ci viene raccontato. Qui siamo dei santommaso) dei telespettatori, che possono decidere quello che i concorrenti dovranno fare: insomma, come se i protagonisti del reality fossero dei tamagotchi o dei personaggi di un videogame (tant’è che, per esempio, ci sono life points in palio, quando ci si comporta in determinati modi attinenti ai compiti assegnati dai telespettatori), o delle cavie di un colossale esperimento di controllo sociale.

Secondo voci di corridoio molto attendibili che vi riportiamo in anteprima, mentre nella versione originale del format i concorrenti erano persone qualunque, in Uman Take Control Italia ci saranno ex protagonisti di realiy show.

Vi consiglio di tenere d’occhio questo programma, noi lo terremmo d’occhio tutti assieme.

Intanto: ecco un evento su Facebook.

Ps: Non oso immaginare in un contesto sessista come l’Italia cosa verrà ordinato alle donne di fare.

26 commenti

  • Già che non sopporto nè i reality show nè i talent show…Dalla presentazione penso si avvilente non solo per le donne ma per qualunque essere umano. Diciamo che ciò che saranno costrette a fare le donne mi passa in secondo piano (ma non certo non importante) rispetto all’idea malata con cui è stato ideato questo programma. Mi devo sforzare di vederlo per vedere se è così brutto come sembra…

    Mi piace

  • mi ricorda il documentario di Christophe Nick, “il gioco della morte”. Il regista, riprendendo un esperimento psicologico degli anni ’60, ha selezionato un gruppo di persone e li ha fatti partecipare a un finto gioco a quiz in cui dovevano somministrare delle scosse elettriche a un concorrente (un attore complice) se questi non avesse risposto correttamente a delle domande. A ogni risposta sbagliata l’intensità delle scariche sarebbe aumentata. Più della metà dei partecipanti, ignari della finzione del gioco, non si è ribellato e ha abbassato l’ultima leva che avrebbe portato alla morte il concorrente… http://www.youtube.com/watch?v=ca9m__F6eiw

    Mi piace

  • Sia i concorrenti che i “controllori” dovrebbero appartenere ad ambo i sessi quindi in apparenza il sessismo non dovrebbe esserci (che poi vabbè pure una donna può essere sessista o maschilista).
    Ciò non toglie che come idea, quella del “tamagotchi umano”, mi pare orrenda a prescindere dal sessismo eventuale.
    In genere i talent li preferisco di gran lunga ai reality.

    Mi piace

  • Anche io penso che l’idea sminuisca tutti a prescindere dal genere… passa la frase (“ironica”, al solito) che un essere umano può essere usato come un tamagotchi. e la cosa ci piace pure. (o dovrebbe piacerci, secondo quel genio di Simona Ercolani)

    Mi piace

  • Vedo che al fondo non c’è mai fine.

    Mi piace

  • l’idea mi sembra scema e non credo che lo guarderò, perchè mi sembra la classica solfa del purché se ne parli, e ora come ora non vedo nessun motivo valido per cui vederlo (specie perchè ancora non ne ho vista una puntata)… Rimane solo da vedere se sarà un flop, cosa che spero così magari capiranno che certe cose dopo 10 anni stancano…

    Mi piace

  • http://www.striscialanotizia.mediaset.it/news/2011/04/01/news_6461.shtml
    A proposito di striscia..leggete questo link…patetico..

    Mi piace

    • danzatriceorientale

      L’ipocrisia delle sinistroidi come la Camusso che prima chiedono dignità e lottano contro la mercificazione del corpo delle donne e poi per pararsi il sedere cercano di nascondere la mano che ha lanciato il sasso per paura di passare per le solite racchie invidiose è disarmante.

      Mi piace

  • danzatriceorientale

    Format israeliano.

    Israele = ebrei = stella a cinque punte = massoneria = USA = illuminati che vogliono ridurre gli esseri umani a loro umili servitori, a una massa di robot tutti omologati tra loro.

    Questo reality serve solo ad abituarci gradualmente all’idea, ma sicuramente verrà preso per pazzo chi lo interpreterà in questa chiave.

    Mi piace

    • Infatti le tesi complottiste le lascerei stare. Questo è un reality del cavolo e stop, secondo me.

      Mi piace

      • Io sono d’accordo con danzatrice orientale perchè la nostra tv essendo proprietà di un uomo di potere viene utilizzata a scopi manipolatori. E che cazzo non si possono acquistare dei programmi da un Paese del genere è assurdo! Gli amiconi di Israele ovviamente ci hanno pensato…
        Quel reality è anticostituzionale e offende la dignità umana, pensavo che nella realtà nessuno fosse arrivato a questo punto! Infatti guardando il film Gamer ( non so se lo hai visto, comunque te lo consiglio perchè è bellissimo) pensavo tutto ciò fosse fantascienza, mentre il film comunque è una denuncia aperta alla realtà attuale che utilizza i media (secondo me c’erano riferimenti ai social network e internet) per controllare le menti umane..e questo reality lo fa in modo esplicito niente di più niente di meno..ma è comunque scandaloso non va trasmesso.

        Mi piace

      • Ma io sono d’accordo che è scandaloso, l’ho detto chiaro che l’idea del “tamagotchi umano” mi disgusta. ma tirare in ballo la massoneria, gli Illuminati, gli “ebrei” (che peraltro non sono tutti israeliani e non coincidono con il governo e le azioni di quel Paese) tutto il discutibile complottismo che gira in internet mi sembra fuori luogo…poi ognuno è libero di pensarla come vuole.
        Non ho visto Gamer, ma rimedierò: la trama mi prende.

        Mi piace

    • la stella di David ha sei punte non cinque.

      Mi piace

      • La stella a 5 punte (PENTACOLO) è simbolo del male, chi venera il male usa questo simbolo, anche se non ci credete loro ci credono e lo usano.
        Il simbolo dello STATO ITALIANO è la stella a 5 punte, lo stemma è stato creato dalla massoneria che ha progettato lo Stato Italiano che ha la funzione di rubare soldi al popolo con le tasse che vanno a finire nelle casse delle banche come debito pubblico,

        Mi piace

      • Miranda, il pentacolo è un simbolo pre-cristiano quindi pagano che in origine non ha nulla a che fare col “Male” e ha assunto tanti significati..con l’affermarsi del Cristianesimo è sopraggiunta l’equazione “culto pagano= demoniaco” e alcuni gruppi satanisti se ne sono appropriati.
        Quanto alla massoneria, credo che essa nei secoli passati abbia assolto una funzione positiva diffondendo le idee illuministiche e contribuendo anche al nostro Risorgimento, niente a che fare con le massonerie deviate tipo la P2 che sono organizzazioni per delinquere.
        Comunque stiamo andando decisamente off topic. Quindi mi fermo qui.

        Mi piace

      • danzatriceorientale

        Mea culpa, è stato un lapsus, se uno si vuole attaccare anche a questo…

        Mi piace

      • La stella a cinque punte, come dice Paolo, non è in se un simbolo satanico, solo messa al contrario. Inizialmente era un simbolo pagano che rappresentava il fluire dell’energia mistica. O una cosa del genere, non so molto a riguardo e potrei sbagliarmi riguardo al significato.

        Per la Massoneria, non ho pareri, non so proprio niente, anche se avevo letto tempo fa riguardo al complotto per la riorganizzazione del mondo e i messaggi subliminali.

        Ora, uno può o non può crederci. A ogni modo, che ai governi faccia comodo e da tempo stiano cercando di controllare le menti, questo mi sembra esplicito. Anche se mi sfugge la ragione per cui dovrebbero trasformarci tutti in schiavi al loro servizio, sopratutto quando la maggiorparte sono già in balia del potere della tv e le cose le fanno senza essere forzati in nessun modo, apparentemente.

        Insomma, sarà che la conquista del globo non rientra nei miei progetti futuri, ma non riesco a capire a che scopo renderci schiavi quando soldi e tutto ce li spillano lo stesso. Insomma, sono umani anche loro, vivono solo 100 anni, i soldi alle nostre spalle ormai se li sono fatti, i brogli, le truffe, i crimini peggiori possono, purtroppo, farli senza problemi. Credo che parlare di gente che voglia renderci schiavi con la forza in un periodo in cui, subdolamente, lo siamo già, mi sembra un po’ insensato, tutto qua.

        Poi, che il programma faccia schifo si sa, come ossessivo compulsiva posso dire che rappresenta la mia peggiore ossessione, il mio incubo più grande, che mi fa ricorrere ai rituali più ridicoli. Per cui il mio parere a riguardo credo sia palese. :)

        Mi piace

  • dico solo un cosa, forse sarà un ovvietà: basta reality! negli altri paesi (USA compresi) vanno in onda in seconda serata o su canali satellitari… da noi, invece, si stimola il voyeurismo della classe media che pensa “se quello fa l’idiota e gli danno i soldi, perchè non posso farlo anch’io?” è un circolo vizioso senza fine… e poi l’idea del “tamagotchi umano” è puro 1984…

    Mi piace

    • Già hai ragione! negli altri paesi li mandano in onda in canali nati apposta per trasmettere reality. Qui invece ce li mandano in onda perfino nel servizio pubblico (vedi isola dei famosi) e ci fanno pagare anched il canone! cosa che negli altri Paesi non succede.

      Mi piace

      • Si, ma ricordiamo, sopratutto, che negli altri paesi i reality stanno perdendo audience, e qui persistono. -.-

        Mi piace

  • paolo1984, il PENTACOLO cioè la STELLA a 5 punte è il simbolo del male da migliaia di anni. il PENTACOLO è usato dai cultori del male nei riti esoterici per evocare e aggraziare le forze del male. La MASSONERIA è fissata con i riti esoterici e tutti i simboli esoterici perciò non è per un caso che hanno marchiato lo STATO italiano con il simbolo del male, loro ci credono all’esoterismo sono molto colti su questo argomento e segnano tutto con i segni del male.
    La massoneria esclusi pochi primitivi gabbati ha fatto molti morti innocenti, la P2 fa ridere in confronto, la massoneria vera sono professionisti dell’occulto

    Mi piace

    • Miranda potresti informarti meglio prima di scrivere certe cose? Il pentacolo non ha nessuna origine “maligna” . Il fatto che sia stato successivamente utilizzato nei rituali legati alla magia nera non vuol dire che il simbolo sia portatore del male. E’ un simbolo antichissimo… come lo era la svastica prima che venisse adottata dai nazisti (che lo ribaltarono in senso speculare)…addirittura era un simbolo positivo! Per cortesia, non confondiamo le origini antichissime dei simboli, strettamente legate ad archetipi ed immagini, con l’uso distorto che ne è stato fatto nei secoli.

      Mi piace

  • Hailey, il PENTACOLO, stella a cinque punte, (non è vero che sta solo a punta in giù, in internet troverai migliaia di immagini e gadget con il pentacolo, stella a 5 punte in sù). Il pentacolo è usato nei riti satanici, in ogni posizione, è simbolo usato da chi adora il male. Il pentacolo è usato dai satanisti da migliaia di anni. quando è nato lo STATO italiano, creato dalla massoneria, il pentacolo era usato già da centinaia e centinaia di anni nei riti satanici e i massoni lo sapevano perchè anche loro sono cultori del male.
    Dante Alighieri era un massone e nella sua opera è ossessionato dalla numerologia, dalla simbologia e dall’esoterismo che per i massoni serve a procurare successo, denaro, potere e superiorità sui non eletti.
    I simboli sono un segno di riconoscimento per i massoni e così segnano quello che è di loro proprietà e proprietà del male.

    Mi piace

  • Silvia, informarti meglio tu, io non credo all’esoterismo, ma i massoni ci credono e anche i satanisti, loro figliocci, e la stella a 5 punte (PENTACOLO) la usano da migliaia di anni nei riti esoterici malefici.
    l’origine del simbolo non importa, qualsiasi fosse è insabbiato dal significato di migliaia di anni, il tuo esempio della svastica lo conferma, metteresti mai la svastica come stemma dello STATO italiano? no, ma invece i massoni hanno messo come stemma dello STATO italiano la stella a 5 punte quando sapevano che è il segno, il simbolo, il marchio del male. Lo stemma delle STATO italiano e pieno di riferimenti massonici, lo stato italiano è una proprietà della massoneria, sveglia!

    Mi piace