Concorso pedopornografico

2596120186

Una mia lettrice mi ha segnalato che su un canale del digitale terrestre, Discovery Real Time   trasmetteranno, da febbraio 19 alle 23.10  ,  il concorso di Little Miss America, dove bambine piccolissime vengono truccate ed erotizzate e spesso torturate sotto ore e ore di stressanti provini e preparativi. Le bambine infatti piangono e si ribellano.

Questo è un vero abuso. Mentre quelle adulte sono almeno consapevoli di “mercificare il loro corpo”, le bambine vengono spinte dai genitori e vengono strumentalizzate. Questo shcifo viene trasmesso anche in italia, comepotete vedere su questo link . Mandiamo una mail bombing perchè questo è intollerabile.

Discovery real time è una vera merda sessista. la versione italiana dela canale trasmette programmi che promuovono ruoli femminili stereotipati.

Che facciamo? una bella mail bombing contro la sessualizzazione vergognosa delle bambine bisognerebbe mandagliela. Ho pensato di creare un evento per diffondere la voce. che ne dite?

Le informazioni stanno su questo gruppo:

http://www.facebook.com/realtimeitalia

 —————->>>>>>> Ho creato l‘evento . Questa è la prima azione cooncreta della campagna Libera Infanzia. Vedere un concorso del genere nel suo palinsesto sopratutto nel periodo dove due bambine piccole sono coinvolte in un episodio di violenza m ifa rabbrividire.

La violenza sui minori in Italia è in aumento. Parlo di violenza di ogni genere. Il concorso stesso è una forma di violenza. Ci sono bambine che piangono e che sono costrette a sfilare e ad essere truccate, vestite eccetera. E’ violenza, punto.

E allora cosa stiamo aspettando?

25 commenti

  • Agghiacciante. Pensiamo a cosa fare. Una mailbombing va bene ma…contattare il MOIGE?

    Mi piace

    • Certo possiamo fare anche questo. Non mi sono simpatici ma almeno è un associazione per i minori. Non trovo il loro ocntatto, ma ho trovato il gruppo su facebook e ho visto che ci sono tanti telespettatori indignati.
      Cerco il moige e glielo comunico :) Ci vorrebbe anche una mail bombing a loro.

      Mi piace

  • ho visto la pubblicità e so che la trasmetteranno da tipo il 15 febbraio (se ricordo bene) alle undici di sera… E la pubblicità faceva tipo ‘ora vedrete il lato oscuro della bellezza’… Penso sia questione di divertimento e voyerismo…

    Mi piace

    • è vergognoso! lo spacciano poi x roba di denuncia ma poi alla fine non lo è

      Mi piace

    • Ci stavo pensando proprio un po’ di giorni fa ai concorsi di bellezza per bambine, a quanto siano agghiaccianti e disgustosi, ricordandomi appunto quella pubblicità D: anzi dire che è disgustoso è dire poco. Dato che ci siamo si può anche contattare il MOIGE si. E anche fare il mail bombing. Io sono per entrambe.

      Mi piace

  • Bombardiamoli assolutamente. Io ho lasciato un messaggio sulla loro pagina di FB ma se si riuscisse a ottenere un indirizzo mail potremmo fare un vero mail bombing. (Mamma mia!! sembrava un’esposizione canina!!)

    Mi piace

  • Giu Lia
    pazzesco. Roba di quella merda di murdoch. Real Time è di:
    Discovery Communication Europe Ltd
    Discovery House
    Chiswick Park Building 2 – 566 Chiswick High Road – London W4 5YB – UK
    VAT Number GB877241108

    A loro volta, risulta questa azienda dietro le quinte:

    http://mavise.obs.coe.int/contact
    e si vedono due EMAIL

    Mi piace

  • anzi, se leggete bene, la MAVISE sovrintende alle programmazioni in europa. Interessante. E’ un osservatorio europeo.

    http://mavise.obs.coe.int/about

    Mi piace

  • Sono d’accordo. Appena sapete l’indirizzo facciamo questa mail bombing. È importante non disperdere le forze e indirizzare tutto alla casella giusta.
    RealTime andrebbe monitorato tutto. È la quintessenza degli stereotipi sessisti anni ’50: casa, famiglia, bellezza etc. etc.

    Mi piace

  • danzatriceorientale

    Questa è latanto amata America, la patria dell’irrefrenabile pesantezza dell’ostentare e dell’apparire, la patria dove se sei un cesso non puoi fare la velina scolastica (alias cheerleader) né essere invitata al ballo di fine anno… con tutto ciò, molti ancora continuano a coltivare il mito del sogno americano.

    Mi piace

    • con usi e costumi che sono stati importati anche in italia…

      Mi piace

      • danzatriceorientale

        Purtroppo!

        Infatti ci sono due versi di una vecchia canzone degli Stadio molto significativi che dice:

        “Gli americani fanno tutto quello che gli dice la TV
        e noi credendo di esser furbi li imitiamo e non pensiamo più”

        Mi piace

    • A proposito del sogno americano, di piccole miss, di famiglie, di sessismo e di società:
      Guardatevi Little Miss Sunshine.

      Un cult.

      Mi piace

  • Sì anche gli altri programmi sono assurdi. Donnette che vanno in brodo di giuggiole per organizzare un cavolo di matrimonio, donne che cucinano… Fatemi sapere l’indirizzo e bombardo anche io.
    Il programma è ovviamente americano, ma noi possiamo scegliere di non trasmetterlo. Non è censura, è buon gusto nella scelta dei programmi da proporre al pubblico.

    Mi piace

  • danzatriceorientale

    Povere bambine… nel mio paese c’era una signora che aveva queste manie e il giorno della comunione di sua figlia ha preteso che tutte si facessero il vestito da sposina… inutile dire che quello di sua figlia era il più appariscente… inutile aggiungere che oggi questa donna, attualmente adulta, è ossessionata dall’apparire ed è iscritta all’agenzia di Lele Mora.

    Mi piace

    • danzatriceorientale

      Un’altra che mi viene in mente ora è una ragazzina che vidi in Tunisia: poteva avere 8 anni, ma, a parte la sua presunzione unica, si atteggiava a donna vissuta ela sera si metteva a ballare sul palco vestita con top e pantaloncini aderenti, con tanto di mamma compiaciuta che la filmava con la videocamera… alla faccia del candore, questa era era la malizia in persona, ma ahimé, la colpa è in primis dei genitori che generano questi fenomeni, il più delle volte per soddisfare i loro sogni di gloria frustrati (e in tal senso non sono migliori nemmeno quelli che, per coronare i loro sogni frustrati, obbligano i figli a laurearsi solo perché era un loro desiderio).

      Mi piace

  • Sì ma se la obblighi a laurearsi non le nuoci allo stesso modo… E’ un po’ più come obbligarla a mangiare la verdura perché fa bene. Obbligarla invece a fare la piccola showgirl è tutt’altra cosa.

    Mi piace

  • ma dai qui si esagera però.. Mary ho criticato anch’io il programma delle bambine nel tuo post precedente, ma da criticare un programma a definire tutta l’emittente televisiva una vera merda o la quintessenza degli stereotipi sessisti ce ne vuole!ma mi dite dove li vedete sti stereotipi in un programma come “vendo/cerco casa disperatamente”?o in “paint your life”? è reato trattare di case?è sessista?ci sono donne oggetto? qualcuno ha commentato il programma dei matrimoni…guarda che non sono solo le donne che ne parlano ma anche i futuri mariti e avrai notato che i wedding planners sono uomini..certo non è necessario pretendere o mandare in onda matrimoni sempre sfarzosi, ma questo non è sessismo..e le donne che cucinano…ma dove le avete viste???è una specie di gara a cui partecipano moltissimi uomini!
    In generale onestamente non credo che TUTTE quelle che hanno insultato questo canale l’abbiano effettivamente seguito.. davvero, un conto è decidere di non far mandare in onda un programma, ma è tutto un altro parlare malissimo di tutta l’emittente, che x me è molto meglio di rai,mediaset e altri..
    L’unico altro programma dove ci sarebbero critiche per alcuni motivi e non tanto per sessismo (perchè c’è poco e poco evidente) è “ma come ti vesti” (per chi lo seguisse realmente, non per chi si guarda solo la pubblicità)…

    Mi piace

    • Il fatto che sia sessista è probabilmente perchè un canale per donne debba parlare solo di matrimoni, casa, famiglia e nient’altro. Poi per quanto riguarda le presenze femminili o maschili nulla da obiettare…ma sugli argomenti che il canale tratta mi sembrano un pò stereotipati. Beh meglio di rai e merdaset ci vuole poco :)

      Mi piace

      • effettivamente meglio di rai e mediaset ci vuole poco ci avevo pensato anch’io un secondo dopo aver inviato il commento…è vero infatti.
        però secondo me real time tratta apposta argomenti come questi perchè è una tv più “frivola”, che non vuole parlare solo di cronaca o attualità, ma di un qualcosa che sia più “quotidiano”, ma non per questo secondo me può essere giudicato diseducativo. Certo ognuno può decidere se sia giusto o meno tralasciare certi argomenti piuttosto che altri, ma io per esempio preferisco che si parli di come rimodernare la casa o cucinare un piatto in modo decente e secondo me anche piacevole piuttosto che si discuta dell’ennesima scomparsa di ragazzine senza un briciolo di professionalità, come se fosse una specie di tendenza.

        Mi piace

      • quando ho visto la pubblicità di LITTLE MISS AMERICA mi è quasi venuto da piangere per quelle bimbe… potrebbe essere davvero un programma di denuncia, perché lo spot non è per nulla invitante e gioioso… ma dovrei vedere almeno una puntata per giudicare. certo il resto della programmazione non fa ben sperare sulla serietà delle intenzioni.
        REALTIME è molto frivolo in quanto tratta argomenti che definirei “per ricche signore annoiate” – però questo non è un crimine, anche perché i conduttori PER ORA sembrano persone normali (pur sempre benestanti e modaioli, ma normali).

        se posso… lati positivi di realtime:
        – conduttori di entrambi i sessi e di tutte le età
        – nessuna velina
        – concorrenti dei vari “reality” con volti, età e fisici comuni
        – ci sono uomini chef e donne falegname, wedding planner uomini e agenti immobiliari donne

        lati negativi di realtime:
        – superficialità estrema
        – venerazione del lusso e dell’oggetto o abito costosissimo
        – condanna del difetto fisico anche minimo (su “ma come ti vesti” le taglie 44 vengono definite morbide e invitate a coprirsi)
        – Diario di un Chirurgo: ammetto di non averlo visto ma mi è bastata la pubblicità dove il chirurgo dice che “non c’è nulla di superficiale” nella chirurgia estetica. secondo me non c’è nulla di male nel rifarsi. però IN ALCUNI casi è la strada più facile per non superare i complessi e assecondare l’omologazione dei corpi

        Mi piace

  • danzatriceorientale

    Io della pubblicità di questa trasmissione ricordo solo una bambina di colore che dice “Io…. ti….. ODIO!”, ma nient’altro: le cose che non mi piacciono evito di ignorarle, quindi ho preferito non guardare il programma.

    Della pubblicità di Roy De Vita, invece, ricordo un perbenismo e un buonismo da paura, nel senso che mostrava solo donne che si rifanno il seno dopo l’allattamento, quando in realtà tutti sanno che tipologia di pazienti abbia questo chirurgo: sono tutti bravi a fingersi professionali ed eticamente corretti davanti alle pinche palline, ma poi le divette chissà chi è che le asseconda per ogni capriccio che fanno?

    Mi piace

  • Io vorrei spezzare una piccola lancia. Non ovviamente sulla manifestazioe, orribile, ma sul programma in sè per sè. Ho avuto modo di guardarlo un paio di volte, a me sembra un tipico documentario… magari non dovrebbe essere trasmesso su questo canale, ma, con una spolverata di conoscenze sui docufilm e docufiction americani, ho potuto notare che questi mettono le immagini, mettono le testimonianze e montano il tutto, senza un commento dell’autore nè un commento morale. Ecco, il programma mi è sembrato questo, niente di sessista quindi (magari un po’ perverso, ma voglio solo precisare, non difendere a spada tratta) anzi, mi pare che abbia la volontà di creare questo genere di fenomeni. Ovviamente, la mia precisazione è a titolo personale :) (per quanto riguarda il canale, devo ammettere -con un po’ di vergogna- che lo guardo per lobotomizzare il cervello nelle pause serali di studio).

    Mi piace