Rai e la violenza sulle donne

Dei messaggi sessisti che la RAI  veicola di tanto in tanto ne sono a conoscenza tutti.

Questo è un altro esempio di una Rai che si dimostra ancora una volta molto misogina.

La Rai è più sessista della Mediaset in quanto oltre a veicolare come  vincente il modello della Velina fa largo uso di stereotipi sessisti che criminalizzano le donne e spesso appoggiano la violenza sulle donne.

E paghiamo pure il canone.

Almeno il messaggio che hanno fatto passare è questo commentando una delle recenti foto legate al gossip:

Secondo gli ospiti della Vita in Diretta (un programma sessista che esalta il modello della velina e della casalinga disperata) sarebbe normale che un uomo picchi una donna in famiglia perchè ci sono dei motivi per farlo e comunque a prescindere da questo fatto secondo loro è pur sempre una bella famiglia.

Gli italiani si informano per più dell’80% attraverso la televisione, vedete un pò voi.

Cosa significa veicolare questi messaggi assieme ad un modello femminile svilente 24h su 24?

In Italia abbiamo il primato per violenza domestica contro le donne nelle famiglie etero considerate perfette.

In italia le donne vengono picchiate, stuprate e uccise perchè in tv viene esaltata la figura dell’uomo che alza le mani sulla donna come un gesto virile e in un certo senso gli italiani imparano troppo spesso dalla tv e proprio da questa cattiva maestra che hanno imparato anche ad essere razzisti e assuefatti da certi modelli.

Secondo me è pericoloso perchè tutto ciò che viene veicolato dalla televisione viene spacciato come un modello da seguire. affermare che si tratta di una bella coppia nonostante si tratti di un uomo che picchia una donna, entrambi famosi, attraverso un mezzo di comunicazione fondamentale come la tv veicola messaggi a dir poco pericolosi, che potrebbe portare alla formazione di un ennesimo modello diseducativo.

Ne abbiamo già troppa di violenza contro le donne proprio per questioni culturali, non portiamo gli italiani a pensare che tutto ciò sia normale e legittimo.

QUI  un altro episodio sessista della RAI.

29 commenti

  • Cosa…cosa….cosa?
    Ma questa immagine, è vera, che significa?Sapevo che la Vita in diretta fosse una chiavica, ma ora si sono messi anche ad esaltare questo modello di famigliola “felice” ?
    Io rimango ogni giorno più basita…

    Mi piace

    • Sì…si tratta di vittoria puccini e alessandro preziosi..entrambi attori e marito e moglie e quell’immagine viene dallla rivista diva & donna.

      Mi piace

  • aspetta un attimo… quindi alessandro preziosi picchia la puccini (alla faccia della coppia perfetta nella elisa di rivondosa…) , mettono le foto sulle riviste e NESSUNO denuncia niente? anzi, li esaltano in TV? ma siamo MATTI?! ma qui c’é da scrivere di corsa alla rai e mandarli tutti affan… Voglio vedere io se ospitavano degli opinionisti propedofilia se non si scatenava un putiferio… Invece se si parla di donne picchiate è tutto a posto eh?

    Mi piace

    • danzatriceorientale

      O se la foto avesse raffigurato un picchiatore di cane.

      Non ce l’ho con gli animalisti sia chiaro, ma solo con chi fa preferenze nella scala delle categorie a favore delle quali ci si dovrebbe schierare: oramai il femminismo è passato di moda, quindi indignarsi per la violenza contro le donne è out (l’hanno deciso anche i media).

      Mi piace

      • un picchiatore di un cane, mi dispiace, ma lo trovo ancora più disgustoso… le donne potrebbero difendersi i cani no . Ho sentito tante donne a cui purtroppo va bene così , che non si indignano, che non lottano e fa ancora più rabbia.
        in ogni caso sei tu che stai facendo delle categorie .

        Mi piace

      • Cara Renata, una donna difficilmente può difendersi perchè non ne ha i mezzi.
        La donna ancora oggi non ha sufficiente autonomia economica per sfuggire ad un matrimonio violento (Puccini a parte ovvio io parlo dele donne normali).
        E poi dimmi come fa a difendersi una donna da un uomo violento anche solo fisicamente? L’uomo si sa non per maschilismo ma per natura è più forte fisicamente della donna e spesso anche per questo porta ad approfittarsene. Il problema è che a molti da più fastidio la violenza sugli animali perchè nell’inconscio vedono le donne come inferiori ad essi.
        Io sono animalista, ho profondo rispetto x gli animali, tanto che non schiaccerei nemmeno una mosca, ma sinceramente alcuni vostri commenti mi fanno venire i brividi.

        Mi piace

      • Già! E’ come quando vengono a dirci che ci fossilizziamo sul problema dei femminicidi quando ci sono tantissimi altri problemi, come le morti di operai maschi su lavoro o la violenza su minori. Ma che caspita c’entra? Perchè se ci battiamo contro la violenza sulle donne vuol dire che per noi gli altri reati sono meno importanti? MA STIAMO SCHERZANDO? Dobbiamo fare la lotta per stabilire se sia più atroce accanirsi su un animale o su una donna? Ma dove stiamo andando a parare?
        La violenza, la sopraffazione, sono sempre da condannare! E se ci battiamo per i diritti delle donne non vuol dire che ignoriamo gli altri problemi! Ma come tale, credo che abbia tutti i diritti di essere sviscerato! Vogliamo una società più civile, come gli animalisti e come un sacco di altre “categorie”, A proposito, smettiamola di classificarci in categorie che forse è meglio!

        Mi piace

  • Mary per caso sai dove si può visionare online la puntata in questione? :/

    Mi piace

  • Dacci il link che segnaliamo.

    Mi piace

    • http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#day=2011-01-07&ch=1&v=45036&vd=2011-01-07&vc=1

      eccola…

      vederlo tutto è allucinante…c’è qualcuno che difende l’attrice..ma molti esaltano la virilità del gesto violento come orgoglio di macho italico e questo è un messaggio pericoloso…poi c’è chi giustifica…la cosa più grave è che a farlo sono persone gay..
      Alcujni dicono che i panni sporchi si lavano in famiglia con queste parole “sono fatti loro perchè pubblicarle?”
      Addirittura una dice “ben vengano queste scazzottate xke è amore”..ma stiamo scherzando?? picchiare una donna è amore?? ma come può essere interpretato questo messggio?? è dannoso!

      Mi piace

      • Quindi ora tutte le donne faranno la gara a farsi fare dei lividi, perchè così potranno dimostrare al mondo che loro hanno un amore…..XD ammazza che culo, io non ho veramente più parole, non sò se sono io folle a cercare e sognare un mondo migliore, o se questa gente ha seri problemi mentali,sessuali e di idea di coppia!

        Mi piace

      • Magari l’uomo di questa tizia ha visto la trasmissione e quando è tornata a casa l’ha incartellata di botte perché era il loro regalo di anniversario! Auguri…

        Mi piace

      • Più lividi ha più la ama..certe donne non sono normali! ma come si può giustifiacre una cosa simile?
        Un conto sei sei la vittima quindi essendo tale giustifichi xke sei in qualche modo succube…ma una donna che va in tv e che non credo avrà un marito violento..come può giustificare ciò dando un messaggio così negativo, pericoloso e così di ostacolo a tutte le donne che vogliono difendersi ma nn riescono?
        Molte donne non riescono a denunciare i mariti violenti proprio a causa di quella cultura che le addossa le colpe e che vede nel gesto violento un atto di amore…Insomma ci mandano al patibolo così…la tv dovrebbe educare al rispetto per le donne ma invece da quello che vedo ogni giorno fa di tutto per svilirci in ogni modo..e la rai e anche pegigo della Medaiset..che veicola solo il modello della donna-oggetto ma almeno non si fa portatrice di messaggi così violenti e misogini…

        Mi piace

  • danzatriceorientale

    Per fortuna che c’è “Amore ciminale” su Rai3 che invece questi gesti li denuncia e condanna.

    Peccato vada in onda il sabato sera alle 23,40, ma lo si può rivedere su Rai Replay.

    Sullo schifo da te descritto non mi sento nemmeno di commentare: evito di guardare la TV da quando si è passati al digitale (non che prima la guardassi chissà quanto tempo, ma le poche volte che la accendevo, lo ammetto, guardavo programmi di merda dai quali ancora mi sto disintossicando).

    Mi piace

  • danzatriceorientale

    Testo di “Un vero uomo dovrebbe lavare i piatti” by CapaRezza (è una canzone contro il machismo italiota)

    Non sei un uomo se come un frate chiedi perdono.
    Non sei un uomo se a fare mazzate non sei buono.
    Non sei un uomo se tua moglia di te se ne fotte.
    Non sei uomo se se non la gonfi di botte.
    Non sei un uomo se non guidi le macchine grosse.
    Non sei un uomo se non tiri due ganci alle giostre.
    Non sei un uomo se hai paura di tornare in carcere.
    Non sei un uomo sei gay se ti metti a piangere.
    Non sei un uomo e farai una brutta fine.

    Non sei un uomo se non hai la pancia sferica.
    Non sei un uomo senz’abito buono alla domenica.
    Non sei un uomo se di notte non vai al bordello.
    Non sei un uomo se non ti tira il pisello.
    Non sei un uomo se ti arrendi e non mostri gli artigli.
    Non sei un uomo se non prendi a ceffoni i tuoi figli.
    Non sei un uomo se il rispetto che hai non ti basta.
    Lo sai cosa ti manca? Un ferro nella tasca.
    Non sei un uomo e farai una brutta fine.

    RIT: Non ascoltare questi maldicenti.
    Non si va avanti con la forza ma con la forza degli argomenti.
    Non ascoltare questi mentecatti.
    Un vero uomo si dovrebbe alzare per lavare i piatti.
    Un vero uomo dovrebbe lavari i piatti.

    Non sei un uomo se non hai lo stereo più potente.
    E poi si vede dalla foto che hai sulla patente.
    Non sei un uomo se perdi tempo a studiare i libri.
    Se sei un uomo meglio che inizi con gli scippi.
    Non sei un uomo se ti beccano la piantagione.
    Non sei un uomo se dalla prigione fai il mio nome.
    Non sei un uomo se mi fotti, che se me ne accorgo.
    Non sei un uomo vivo, tu sei un uomo morto.
    Non sei un uomo e farai una brutta fine. RIT.

    Mi piace

    • Grande caparezza…è il mio mito!

      Mi piace

    • ecco una canzone che esplicita la gabbia sociale in cui finisce l’uomo.. perchè oltre a quella della donna, c’è anche una gabbia per l’uomo che è questa.

      Mi piace

    • Bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa :) …..sei una grande!
      Era tempo che volevo segnalare questa canzone, e volevo parlare di Caparezza, che mi sembra un’artista sempre molto pari, non ho mai visto un suo video con immagini di donne tipo veline e nei suoi testi ci sono sempre denunce molto importanti, tratta argomenti scottanti e interessantissimi, è un’artista con la A maiuscola!

      Caparezza aumenta il mio orgoglio pugliese :D!

      Mi piace

  • La donna è nata sottomessa all’uomo, solo con la sua intelligenza e la sua sensibilità è riuscita a dimostrare il suo valore e a guadagnarsi un certo rispetto negli ambienti maschili. Ma gli uomini sono fisicamente più forti e la loro forza talvolta tende a prevalere dove non arrivano col cervello. indubbiamente le coppie famose che danno spettacolo di se non fanno bella figura, nè danno un esempio dignitoso a chi li ha seguiti e ha fatto in modo che diventassero personaggi pubblici.Comunque sono pur sempre uomini, con le loro debolezze e i loro problemi, che non sempre riescono a dissimulare creando una panacea per il gossip che amplifica ed enfatizza dandoli in pasto al pubblico, episodi che potrebbero passare inosservati se restassero nell’ombra.

    Mi piace

  • Dove si possono mandare le segnalazioni contro i programmi televisivi? Al Moige?

    Mi piace

    • macche al moige…quelli sono dei bigotti…purtroppo non abbiamo un mezzo x poter segnalare…posisamo solo scrivere incazzati alla Rai….
      per il resto manca un osservatorio e un codice di tutela e il risultato è questo schifo…

      Mi piace

  • danzatriceorientale

    Ragazze mie, ho appena letto dei commenti su una pagina facebook riguardanti la notizia di una barista che ha fatto condannare a un anno di reclusione un tizio che le aveva “solo” rubato un bacio e sono rimasta raggelata, anche se non so se sono io a esagerare… comunque: premettendo che anch’io trovo assurdo appioppare un anno di reclusione per un bacio rubato e i domiciliari per uno stupro, non reputo però normale sentire persino donne definire questa barista “troia” per avere osato denunciare una “sciocchezza” simile.

    Infatti io li ho mandati tutti affanculo scrivendogli che evidentemente, per parlare così, sono cresciuti con la mentalità secondo cui tutto gli sia dovuto, si tratti del lavaggio delle mutande, di un bacio o di una trombata.

    Boh, a me ha spaventato di più l’unica donna che ha dato contro alla barista perché le sue parole denotano, oltre che un sessismo e un’ignoranza abissali, anche l’incapacità di saper riconoscere un reato grave come una semplice molestia.

    Mi piace

    • In italia uomini e donne non sanno distinguere una molestia dal resto. E’ sconcertante, abominevole

      Mi piace

    • Non c’è che dire…in ITALIA non possiamo denunciare nemmeno uno stupro se fatto da un italiano..figuriamoci un bacio non consensuale (che è già una molestia sessuale). Un bacio forse non lo avrei denunciato perchè gli sarebbe bastata una sonora sberla, non che sia un gesto di poca entità visto che comunque le molestie contro le donne non dovrebbero mai comunque essere tollerate in nessuna misura anche se sono lievi, ma perchè per sfuggire ad un bacio rubato comunque puoi difenderti liberamente con uno schiaffo o un calcio nelle palle.

      La denuncia dipende dalle ferite che lascia un gesto ad una persona..se lei ha denunciato vuol dire che lo ritiene un atto di grave entità.infatti nessuno deve permettersi di giudicare, perchè se per qualcuno è una sciocchezza non lo è per chi lo subisce in prima persona.

      Chiamare puttana una che denuncia è simbolo di una cultura maschilista dove all’uomo è tutto permesso (comrpeso eottenere tutto con la forza) e alla donna no. In poche parole la donna è oblbigata a farsi molestare senza che esiga rispetto…che bello vero?

      Ma viviamo in un paese dove la donna dev’essere sottomessa x cultura quindi queste cose non sono tollerate, xke ci si basa sul presupposto che una donna deve sempre subire e anche farselo piacere (tipo il vis grata puellae). Sicuramente le avrebbero dato della troia anche se gli avrebbe dato un ceffone…solo che nei giornali non scrivono queste cose.

      cavolo..ma prendere una x la testa e costringerla a baciare uno non sarebbe una violenza? sarebbe normale trattare così una donna? in un paese civile no..e la denuncia sarebbe condivisa come meritata. invece qui patria del Paese che non ha rispetto per le donne no…è allucinante che non si capisca che x certe cose il consenso e importante e che la donna non è un oggetto ma una perosna e come tale va rispettata e come tale pretende rispetto. e poi criticano gli islamici..veramente non so + che dire!

      Viviamo sempre nel paese deolla donna-oggetto, della donna maltrattata continuamente nei media, dove il matrattamento delle donne è considerato normale e dove la donna non deve ribellarsi ma bensì accettarlo.
      Mandare affanculo non serve. non serve!
      Viviamo in un Paese schifoso, sessista e tocca a noi donne farci rispettare prendendo a sberle che ci molesta o a denunciarli più volte..le prima volte criticano ma penso che poi capiranno che queste cose non si fanno perchè alle donne non piacciono e xke rischiano una denuncia.
      Invece ci sono purtroppo donne che dicono “ma che vuoi che sia?” magari ho esagerato io eccc….donne cresciute nella stessa cultura (spesso anche le madri di questi maniaci)…
      ma si sa…in italia se nn viene insegnata l’educazione sessuale e quindi nemmeno il rispetto delle donne difficilmente gli uomini e le donne riconoscono che questa è una violenza…..
      e la faccenda è assai più grave quando abbiamo pure una tv e una pubblicità che giustifica tutto ciò oppure la incita veicolando che le donne sono oggetti disponibili e accessibili oppure delle puttane comunque da guardare solo come oggetti e non persone…perchè creano una sorta di giustificazione…e gli italiani imparano da lì a non rispettare le donne e imparano anche molto presto.

      Per questo che sto lottando contro tutto ciò, e per questo che ho aperto un blog. Molti mi criticano e mi dicono che male c’è? perchè sono talmente abituati a quel modello femminile che non ne vedono uno alternativo…si pensa sia normale ecco e però poi intanto si permettono di dare della puttana a Belen o simili solo perchè è nuda (e se lo faceva un uomo per loro è gay)..un controsenso pericoloso e sessista.

      Mi piace

  • danzatriceorientale

    Sempre sul tema: hai presente il cagliaritano che ha ferito l’ex moglie, ucciso la madre di lei e il suo giovane compagno facendoci poi la grazia di togliersi la vita (perché se non l’avesse fatto, son quasi sicura che si sarebbe fatto i suoi pochi annetti di carcere e, una volta uscito, avrebbe completato l’opera ammazzando la ex moglie)?

    Bene, non conosco il loro quadro familiare, ma a leggere i commentatori conoscenti del signore, indovinate di chi è la colpa dell’insano gesto? Ma della ex moglie, di quella strega che l’ha fatto soffrire abbandonando la sua famiglia per andare appresso ad un pischello più giovane! Il problema però è che anche quando gli uomini abbandonano moglie e figli per rincorrere la giovincella di turno, la colpa la si scarica sempre e solo sulla moglie che non se l’è saputo tenere stretto, quindi figuriamoci se lo può ammazzare in pace (è solo una battuta, non sto incitando all’omicidio da parte delle cornificate).

    Mi piace

    • Allucinante…mi ricorda quella ragazzina di soli 16 anni uccisa dal suo ex di 32!!!!! una bambina…e alcuni commentatori dicevano che era colpa di lei la troietta che lo aveva mollato…

      Sicuramente per il caso del carabiniere saranno ancora + accaniti perchè era italiano, carabiniere, xke si è suicidato, xke lei nn è morta e xke ha ucciso un uomo. Cmq nn è il primo carabiniere che tenta di ammazzare la ex..questo mi fa sorgere i dubbi sulle forse dell’ordine italiane le stesse a cui ci rivolgiamo quando cerchiamo aiuto, le stesse che lo stato incarica x proteggere le donne italiane dal mostro rumeno.

      Beh si capisce che questi assassini agiscono nel contesto in cui vivono (basato sull’odio verso la donna) e gli da parecchio manforte.
      Perchè se aconra oggi si pensa che una donna non dovrebbe interrompere una relazione gli omicidi accadono x questo non x depressioni e menate varie..è la nostra società che è malata e ragiona ancora come quando c’era il delitto d’onore..che poi non sono passati nemmeno tanti anni (era l’81)
      infatti il delitto d’onore era diritto solo degli uomini….
      Cmq ti capisco non stai incitando nulla, ci mancherebbe. Il problema è che la nsotra società gira tutta attorno all’uomo allora ecco che siamo stronze, troie, bigotte 8quando condanniamo certe cose), acide,zitelle, cessi, gnocche…sempre in base al giudizio maschile.
      E cmq finchè nn si cambia cultura le donne continueranno a morire così…purtroppo questo è gravissimo…
      Chissà xke però se lui fosse stato marocchino tutti direbbero: che razza di merda, islamici di merda senza rispetto x le donne…Come dicevano per il padre di Sanà e Hina

      Mi piace

  • Anche il mio!
    Quando l’ho sentita la prima volta questa canzone ho deciso che Caparezza sarebbe stato per me più di un cantante. E’ un grande!

    Mi piace