Una fidanzata in lavatrice

Questa è la segnalazione di una mia lettrice. Si tratta dell’ultimo spot Lovable già citata sul blog a causa di un’affissione reperita a Milano nel 2010 che vedeva ritratta una ragazza molto magra adagiata su una lettera A in una posizione di subordinazione sessuale e con le gambe leggermente aperte.

Qui la Lovable sta pubblicizzando un reggiseno che ha la particolarità di essere talmente comodo da non volerlo mai togliere. Siccome non sono qui a parlare della presunta funzionalità del prodotto ma ad analizzare lo spot direi di non toccare questo tasto.

La scena si svolge in una lavanderia self service molto simili a quelle anglosassoni. Una donna di mezza età molto lontana dal modello femminile che viene spesso rappresentato in pubblicità entra in lavanderia a lavarsi il bucato. Ovviamente a lei nessun reggisseno della Lovable per carità! Quei prodotti devono essere venduti soltanto a ragazze giovani e belle.

La Lovable infatti ha già rintracciato la sua consumatrice- tipo, una donna molto giovane che si identifica soltanto una parte di consumatrici…almeno nell’aspetto estetico.

Certo, ragazze che sono disposte a farsi lavare dentro una lavatrice pur di non togliersi il reggiseno non si incontrano tutti i giorni.

Ma andiamo avanti e becchiamo questo benedetto messaggio sessista. Il fidanzato sta attendendo con un libro in mano. Questo mi ha fatto sorgere una domanda:

Sarà mica lui ad averla buttata dentro la lavatrice?

Dopo questa domanda ho risolto l’enigma e ho trovato il messaggio sessista.

Sono giunta alla conclusione che malgrado lo spot pubblicizzi un prodotto dove l’uso del corpo femminile può essere giustificato sono presenti dei messaggi sessisti che vanno oltre il corpo nudo della modella.

La merce qui viene equiparata al corpo femminile. L’interlocutore è maschio e secondo la Lovable noi donne compriamo i reggiseni su richiesta maschile e gli uomini delle pubblicità usano pochissimo le lavatrici e quelle poche volte che le usano è ai self service per lavare le fidanzate.

Qui la donna viene ridotta “a cosa” e trovo irritante lo sguardo che fa la modella alla signora dopo che esce della lavatrice e si aggiusta il seno.

La stessa lettrice ha trovato anche una  nuova affissione pubblicitaria della Lovable ritenuta da lei svilente. Chiunque l’abbia trovata o doponga di una macchian fotografica non esiti a segnalarmela.

8 commenti

  • Insopportabile per me è, ancora una volta, la contrapposizione fra ragazzo intelligente, colto, (legge un libro) e ragazza oca che sbuca da una lavatrice. Lui studente di Oxford, lei cameriera in cerca di lavoro come hostess di fiera o modella! E insopportabile anche lo sguardo che la giovane lancia alla “vecchia babbiona”, il trionfo della gioventù e della bellezza “contro” i segni dell’età. Anche qui si ripropone quindi l’eterna contrapposizione fra donne (giovane/vecchia). Insomma, non se ne esce.

    Mi piace

  • Non molto da commentare, l’analisi l’hi fatta tu. Solo le parole che mi sono uscite dalla bocca dopo questa splendida visione: che schifo.

    Mi piace

  • danzatriceorientale

    Diciamo che si sono rifatti allo stereotipo demenziale della donnina che salta fuori la torta in occasione del compleanno del porco di turno, giusto?

    E ovviamente le donne di mezza età o le donne “normali” come Teresa Mannino per lo spot della Tre le mettiamo negli spot giusto quando si tratta di fare la contrapposizione con la rifattona di turno, dove quest’ultima esce quasi sempre vincente, o se a uscire vincente è la donna “normale”, ciò accade sempre con una punta di dispiacere per l’uomo, amareggiato perché, ahimé, la rifattona lo scarica/respinge e lui deve per forza di cosa accontentarsi degli avanzi.

    Mi piace

  • Sarebbe stato interessante vedere invece una lavanderia piena di lavatrici con dentro uomini e donne di qualunque età con la biancheria adosso. Questa sì che sarebbe stata un’ ideona.

    Mi piace

    • sono d’accordo, l’idea di base non è male, ma la realizzazione è urticante… sarebbe stata meno ‘deleteria’ anche solo mettendo al posto del fidanzato-colto una donna-colta che aspetta l’amica… :-|

      Mi piace

  • Non trovo più il sito per segnalare le pubblicità sessiste…

    Mi piace

  • Però ho notato che anche qui si tratta di una pubblicità non intaliana.

    Mi piace