Un ddl fantasma

campagna-pubblicitaria-lapIS

Il 25 novembre di quest’anno, una senatrice de l’Italia dei valori presenta in Senato un Ddl contro la pubblicità sessista. E’ una notizia che ho appreso da poco perchè i mass-media come al solito non informano mai quando si discutono provvedimenti che hanno come tema l’uguaglianza dei sessi. Questa notizia la potete trovare solo in alcuni notiziari:

(ASCA) – Roma, 25 nov – ”Le tante, troppe donne vittime ancora oggi di violenze fisiche, psicologiche e di stalking hanno il diritto di non essere abbandonate dalle Istituzioni. Agire politicamente in tal senso dovrebbe essere la prerogativa di qualsiasi paese civile”.

Lo afferma la senatrice dell’Italia dei Valori Giuliana Carlino, in occasione della Giornata mondiale contro la Violenza alle donne che si celebra oggi e prosegue: ”ma purtroppo dal governo che mercifica le donne non ci si puo’ aspettare molto.

Le leggi da sole non sono sufficienti per un vero e proprio salto di qualita’ culturale, anche se costituiscono il primo passo per andare nella giusta direzione. Per questo come Italia dei Valori abbiamo presentato al Senato un ddl contro la pubblicita’ sessista, contro i messaggi distorti in cui l’immagine femminile viene utilizzata per promuovere di tutto, spesso con imbarazzanti e disgustose allusioni”.

”Occuparsi della violenza sulle donne significa anche contrastare l’arroganza maschile che continua a manifestarsi in vari modi, non ultimo la pubblicita’ che alimenta stereotipi e luoghi comuni difficili da sconfiggere”. ”Affinche’ questa giornata non resti una mera celebrazione – conclude Carlino – e’ necessario agire ogni giorno dell’anno per combattere qualsiasi forma di violenza e di discriminazione contro le donne, non piu’ ammissibili in una societa’ progredita”.

Ok il DDL è stato presentato. Sono passati già una decina di giorni e non si sa ancora nulla se sia stato accolto o meno.

3 commenti