Ironia poco apprezzata

S

Siccome siamo un Paese di veline, da bravo paese di veline, un pubblicitario della compagnia aerea Low Cost ironizza. Ma cosa c’è da ironizzare?

Guardatela:

Siamo un Paese dove il ruolo di Valletta è un modello che viene dato per vincente e dove la condizione femminile non è delle migliori e qualcuno si permette a riderci sopra e a creare consenso attorno allo svilimento dell’immagine delle donne sui media?

Questa campagna inoltre si pone da contrasto al  lavoro che stiamo facendo per eliminare gli stereotipi di genere.

Le pubblicità italiane poi sono prive di fantasia. La Valletta che è una città di Malta, un Paese peraltro molto arretrato nelle politiche di genere, l’unico in Europa che si piazza peggio del nostro, che sarebbe coinvolto in questo ironico doppio gioco di parole  italiano degno di cinepanettone, mi indigna assai.

la Valletta è anche una città di mare. Ma il reggiseno che ricorda l’impanatura delle giravolte è stato utilizzato per giocare ampiamente sul doppio senso fornito dal nome della città La Valletta=Valletta della televisione.

Ironia sottilissima, in quanto il claim gioca su due cose: “non guardare La Valletta in tv” (la città descritta in qualche documentario) e “non guardare la valletta in tv” (la showgirl). C’è anche una terza allusione giocata dal reggiseno. Siccome si rivolge ai maschi, quindi non penso che vadano in vacanza in bikini, sembrerebbe alluda a fare turismo sessuale definendoci vallette (donne-oggetto prive di parola).

Questa pubblicità non ha senso, è fuori luogo!

Grazie a Maria per la segnalazione.

3 commenti

  • Che “creativi” privi di ogni talento e idee,
    Che degenerazione. Easyjet si può dimenticare di vedermi sui suoi voli. Come già ho scritto, già la compagnia è quello che è…ora anche questo. Volare low cost è farsi prendere in giro. L’ultima di esay jet è considerare la borsa di una donna bagaglio! Ho assistito alle discussioni a MXP per i deliri di Easyjet tra l’altro nemmeno annunciati chiaramente.
    Spendere meno non è sinonimo di qualità. Anzi….

    Mi piace

    • Già per esperienza personale ho volato più volte con easyjet. Mi sono sentita tradita. E già che sono aerei molto scomodi, si mangia da schifo (per questo sono low cost) e difficilmente si trovano posti, si permettono pure di fare le pulci per una borsetta.
      E’ successo anche a me…Mi hanno praticamente costretta a mettere la borsetta nella stiva, perchè ingombrava troppo, mentre c’era gente che passava con bagaglioni giganti.
      Poi una volta non ti dico il casino che mi hanno fatto perchè è anche proibito trasportare animali..non è discriminazione questa?
      e non solo un dipendente ha fatto una battuta (siccome trasportavo due topolini) chiedendogli di darli in pasto al suo serpente!!!!
      Mi sembra che siano + loro animali..guarda caso che bestia di pubblicitari hanno!
      Anche alitalia da quando hanno fatto quell’odiosa pubblicità sessista e ha discriminato le dipendenti donne la odio..forse anche di più.

      Mi piace

  • mentre in italia si fatica ancora a pensare che siamo sommersi di pubblicità sessiste all’estero ironizzano su berlusconi, e a un certo punto del video il comico fa una battuta che è sicuramente divertente, se non vivi in italia:
    ‘gli uomini in tv si riconoscono dalle donne perché sono vestiti’…
    Ma se vivi in italia questa non è una barzelletta, è la triste realtà… Almeno da qualche parte uno sguardo lucido sulla tv italiana c’è ancora, meno male!

    Mi piace