Donne come bestiame

58615_156746247669841_100000033995943_484912_4323927_n

Ragazz* è un periodo veramente impegnativo. Mi arrivano una miriade di segnalazioni.

Questa è la pubblicità di un’osteria di Longiano (FC).

Questo messaggio è veramente pericoloso: qui la donna è carne e non è nemmeno considerata come un essere umano, ma come una bestia.

La scelta della mucca (scusate la mia dimenticanza) poi è di cattivo gusto e rafforza il messaggio misogino di questa pubblicità. Sappiamo tutte che quando gli uomini vogliono colpire la nostra sessualità e la nostra morale ci chiamano “vacche” che sarebbe un sinonimo di troia.

Una pubblicità che dovrebbe essere illegale per la violenza e per il messaggio che comunica.

Una pubblicità che descrive come le donne italiane in questi giorni se la stanno passando: trattate dal Governo come bestiame da offrire ad un dittatore libico.

15 commenti

  • notare il braccio dell’uomo che tiene busto della donna nel suo braccio… normalmente sarebbe un’immagine tenera, molto tenera, ma qui il gesto sembra quasi di possesso della donna-bestiame, un possesso ossessivo che lo spinge a stringerla fino a farle uscire fuori la lingua (insomma, sembra che la donna-mucca stia soffocando, con quella lingua penzoloni…) … Quindi non solo trasformano le donne in carne da macello, ma pure la tenerezza maschile in una cosa innaturale, violenta…

    Mi piace

    • Buona analisi, sappiamo poi cosa significa “vacca” quando si tratta di donne. Rappresentare una donna nei panni di una vacca è come comunicare che le donne sono tutte puttane.

      Mi piace

  • Niente da dire, è proprio un modo per umiliare le donne: se avessero voluto solo essere spiritosi, allo slogan “Amanti della carne” si sarebbe potuto abbinare semplicemente un uomo che abbraccia una vacca, non una donna con un orripilante fotomontaggio appiccicato in viso. Ma tanto siamo nella repubblica delle banane, dove anche oggi a Milano una “vacca” è stata uccisa dal suo ex convivente, padre dei suoi tre figli piccoli, nell’indifferenza generale e nel più assordante dei silenzi per questi maledetti crimini che si ripetono in media due volte alla settimana, ma che non costituiscono un problema sociale. Per intederci, il terrorismo uccide molto ma molto meno.

    Mi piace

  • non capisco perchè non abbiano fatto al contrario….cioè perchè non hanno messo una donna che abbraccia un uomo con la testa da animale?….non per dire che gli uomini siano animali ci mancherebbe, odio generalizzare ci sono tanti uomini sani di mente,intelligenti e NON MASCHI ……ma perchè questa scelta della donna con la testa da animale….opsss bestia!?!?!

    Mi piace

    • In quel caso avrebbero dovuto mettere all’uomo la testa di porco, non di mucca.
      Ovviamente faccio ironia, la cosa non andrebbe proprio fatta,né con donne né con uomini. Questa pubblicità è penosa

      Mi piace

  • Ragazze, io rimpiango il movimento femminista, che avrà anche esagerato, ma almeno faceva conoscere a tutti queste sconcezze sbraitandole ai quattro venti; ma adesso, a quante persone arrivano queste notizie?

    Mi piace

  • abbiamo toccato il fondo…”caso strano” che non sia mai il contrario, quindi una donna che abbraccia un uomo con la testa di una mucca………
    mi sono veramente stancata.

    Mi piace

  • Perch[ l’orecchio destro della mucca raggiunge e supera il bordo del pannello?

    Mi piace

  • Anche io il rimpiango il movimento femminista, che però secondo me qui in Italia non ha affatto tracimato, altrimenti non staremmo nel 2010 a parlare di donne con la testa di vacca in graziosi cartelloni pubblicitari.

    Mi piace

    • Hanno reso esplicita e caciarona una pratica frequente in Italia. La bella presenza può essere il prerequisito per tutti i lavori, (specie quando si parla di dare il lavoro a una donna) e lo è certamente per i lavori che non hanno bisogno di competenze e studi molto specifici…
      Anche all’estero la bellezza attira e vende, è chiaro, ma credo che gli altri Paesi tentino di CONTENERE le discriminazioni in base all’aspetto e al sesso, qui… le incoraggiano?

      Mi piace

  • Probabilmente perché era un progetto realizzato con strumenti grafici al pc. Ma penso sia comunque reale, visto che c’è anche la pagina Facebook a pubblicizzare: http://www.facebook.com/pages/Longiano-Italy/Osteria-La-Capannina/142097349140413

    Mi piace

  • danzatriceorientale

    Precipitiamo sempre più in basso…

    Mi piace