CHI l’ha vista?

chi_logo

Apprendo da poco (e mi dispiace) una notizia che mi ha parecchio indignata.

Chi, il settimanale di gossip tra i più letti d’Italia ha pensato bene di cancellare la rubrica di Doppia Difesa, l’associazione contro la violenza sulle donne di Michelle Hunzicher e Giulia Bongiorno.

Questo fatto si combacia con tutti gli altri che vogliono la violenza di genere sia taciuta.

Pour Femme, indaga sui motivi che possano aver condotto a questa scelta. Si dicono tante cose ma non si sa quale sia stato il vero motivo.

I motivi ufficiali sarebbero la linea del giornale, in quanto divertente ha preferito non parlare più di violenza sulle donne.

Secondo riportato, le donne si intristirebbero a leggere queste cose e vorrebbero vedere solo argomenti che parlano di quanta cellulite hanno le star e di veline. Ma vi rendete conto?

Ecco che il settimanale si mette in linea con gli altri mass-media: la violenza di genere è un fatto da nascondere, meglio mostrare il culo della velina di turno che almeno diverte e non irrita le donne, secondo il direttore (nel mio blog chissà perchè vengono fatte migliaia di segnalazioni).

In Italia la violenza di genere non può essere nascosta. Le percentuali sono troppo alte, è una mattanza che colpisce ogni giorno ogniuna di noi in diversi modi.

I giornali quotidiani ad esempio hanno una guida con tutti i numeri utili, perfino quelli delle prostitute, ma mancano all’appello quelli dei centri antiviolenza.

Sembra che la violenza di genere sia trattata come un fatto poco importante nonostante i tv ogni giorno ci riportano almeno tre servizi con una donna vittima di violenza sessuata.

Non pubblicare i numeri sui quotidiani, cancellare una rubrica, significa non solo allontanare dagli occhi questo fenomeno ma anche togliere alle donne la possibilità di difendersi.

Sembra fatto apposta che non si apre nemmeno questo sito. Vorrei scrivere una lettera indignata e coinvolgere più donne a denunciare questo settimanale.

3 commenti

  • la ragione è politica.

    Mi piace

  • carissima, delle motivazioni reali, che sono piu’ che scontate, non me ne frega un granchè. trovo piuttosto sconcertante la motivazione dichiarata, come hai ben sottolineato tu.

    (p.s. non c’entra molto, ma a dire il vero la bongiorno a difesa delle donne mi pare una contraddizione notevole e non mi piace per nulla).

    Mi piace