Stattene a casa! dissero gli assorbenti.

assorbenti

assorbenti

Questa è una segnalazione che mi è arrivata tramite Facebook. Questa volta non si parla di spot sessisti ma della confezione di un prodotto per l’igiene femminile durante il ciclo mestruale.

La Lines ha rinnovato la confezione e ogni bustina ci ricorda dell’odiosa sindrome premestruale. In alcune si sfatano alcuni luoghi comuni mentre in altre si ricorda alle gentili consumatrici che la sindrome premestruale ci fa soffrire di più se lavoriamo. fuori casa. 

Come se fare le casalinghe fosse meno stressante. 

Nell’intento di sfatare alcuni luoghi comuni, ecco che se ne creano dei nuovi, che paiono comunicare che le donne se ne dovrebbero restare a casa almeno in quei giorni. 

Ricordiamo già la Buscofen dove anche la sindrome premestruale si scatena sul luogo del lavoro. Una coincidenza?

Non penso proprio. 

Ci sono studi per dimostrare che è vero ciò che dicono le multinazionali?

Certamente siamo più sicure del fatto che per molti ancora oggi è meglio che le donne restino a casa a fare la calzetta. Soprattutto quando la sindrome premestruale le rende nervose e pericolose. 

9 commenti

  • Si può avere il nome dell’azienda? Eviterò di acquistarli. Grazie.

    Mi piace

  • Lines? Non ho capito…

    Mi piace

  • Ci credo! Finchè i dirigenti,capoufficio,caporeparti e direttori saranno “PREVALENTEMENTE” uomini, cosa potremmo mai aspettarci in “quei giorni”?Ricordo di un’altro Spot simile dove,il solito “capo” di sesso maschile,teneva nel cassetto della scrivania,pillole miracolose per le “SUE” impiegate intrattabili, per via della “famigerata” sindrome! Pratikamente “proiettili” per abbattere belve inferocite! Paradossalmente nella realtà,essere in “menopausa” non è affatto una condizione preferenziale anzi! Per cui,ciclo o non ciclo meglio starsene a casa!

    Proponiamo il licenziamento in tronco per chi soffre di “Prostatite”!

    Solidarietà per le donne afflitte da “Dismenorrea”!

    Psykopratika

    Mi piace

  • Sul sito Lines, dove sono riportate tutte le frasi che possiamo trovare nelle confezioni, è scritta questa spiegazione: “La sindrome premestruale può essere influenzata anche dallo stress: ecco perchè colpisce con più intensità le donne tra i 30 e i 40 anni. A questa età, infatti, hanno più impegni e si dividono tra lavoro, casa e figli. Ecco dunque alcuni consigli che possono aiutare ad affrontare quei giorni in pieno benessere: i. La dieta: cereali, frutta, fibre e poco sale ii. Lo sport: il movimento regala benessere iii. Le cure dolci: omeopatia e fitoterapia risolvono nervosismo e ritenzione.”
    Attenzione, c’è scritto: “hanno più impegni e si dividono tra lavoro, casa e figli”. Secondo loro la soluzione è non lavorare e stare a casa. E se invece una donna volesse lavorare e non stare a casa a badare ai figli (che non stressano poco)? La Lines ci aveva pensato?

    Mi piace

  • Ecco dunque alcuni consigli che possono aiutare ad affrontare quei giorni in pieno benessere 1) pretendete dai vostri governanti la realizzazione i servizi destinati ai vostri figli, che le imposte che versate potrebbero finanziare: per es., asili pubblici, tempo pieno scolastico. 2) pretendete dal vostro compagno un’equa e paritaria ripartizione del lavoro domestico e di accudimento. Questi semplici consigli potrebbero aiutarvi ad affrontare in pieno benessere anche tutti gli altri giorni.

    Mi piace