Altra segnalazione per la rubrica minori violati

Ho ricevuto una segnalazione per email riguardo questo spot.
Pubblicità della Red Bull a cartoni animati. Un bambino versa da bere la bevanda ‘magica’ a due asini e si avvicina alla madre che lava i piatti da ‘brava femmina di casa’ e le chiede che vuole andare al night club (quindi c’è anche del sessismo). La madre gli risponde che lo manderà solo quando gli asini voleranno. Ma gli asini dopo aver bevuto la Red Bull iniziano a svolazzare e la madre non credendo ai suoi occhi è così costretta a mantenere la promessa fatta.

La pubblicità dopo aver fatto una breve distinzione tra ‘sante’ e ‘puttane’ inopportuna, ci mostra un esempio di minore accellerato.

I minorenni non possono entrare ai night club e pertanto lo spot viola la sensibilità dei ragazzini e mostra la solita mancanza di rispetto per gli ultimi.

Come al solito un altro spot meschino che ritrae i minori in modo distorto viene trasmesso senza pudore. Sopra l’immagine di una bambina ‘erotizzata’ con tanto di bodycopy pieno di allusioni erotiche sulla povera bambina.

Ma l’allarme pedofilia viene anche dai servizi fotografici che fanno alle teen stars.

Ma come? gli adulti si preoccupano e lamentano l’eccessiva sessualizzazione d* ragazzin* se poi sono i primi a compierla?
Ditemi se non è ipocrisia la mentalità secondo la quale se a fini economici va bene ma se viene dal ragazzino stesso allora è colpa del genitore o del ragazzino. Io penso che sia più pericoloso il fenomeno messo in atto dagli adulti è che l’autosessualizzazione dei ragazzini è una conseguenza di questo,nonchè un effetto.
Scusate lo sfogo ma ho letto di nuovo un articolo contro i ragazzini adultizzati che bevono, fumano e fanno sesso precocemente, poi diciamocelo chiaramente che non è normale che dia più scandalo all’opinione pubblica un precoce ragazzin* innamorat* che faccia sesso con un coetane* piuttosto che il sempre più crescente fenomeno della pedofilia.

Ps: anche questo è un esempio di minore accelerata che anzichè giocare deve lavare i piatti, ma nessuno si preoccupa anzi elogiano l e famiglie che ‘accellerano’ le piccole addestrandole a fare le donnine di casa.

One comment

  • In quel manifesto di quella ditta di cosmetici è addirittura palese. Viviamo in una società in cui i pedofili vengono messi al rogo e che tuttavia incita alla sessualizzazione del bambino.
    Ovviamente il problema non è la sessualità del bambino in se stessa, ma il fatto che questa viene imposta e che i minori vengano manipolati per imporgli un certo modello comportamentale.

    Mi piace