il sessismo della Repubblica e l’oscenità dell’intelligenza

Fonte: femminismo a sud

Ancora la repubblica sessista che ci piace tanto! [Per voi —>>> Republic of Gossip <<<— scarica e installa] – [Abbiamo scoperto un’altr@ che come noi va pazz@ per repubblica :)]

Vi ricordate delle donnine in museruola esibite in stile softcore dal quotidiano che raccoglie firme a difesa delle donne sfruttando immagini dei corpi delle donne? Siamo andati altre. Alle modelle hanno tagliato persino la testa giusto per evidenziare quali sono i dettagli che realmente interessano il lettore tipo del quotidiano online.

Ecco come commenta repubblica la pubblicazione di queste foto di dubbio gusto:

“Un corpo splendido a cui però manca qualcosa. E quel qualcosa non è di poco conto perchè quello che non si vede è la testa. E’ un modo abbastanza inusuale per un fotografo riprendere la modella che sfila “riducendone la fisicità”. Accade al China Fashion Week dove, per una volta, si nota questo curioso modo di immortalare le protagoniste. Senza considerare che l’autore di questo servizio è una fotografa: Elizabeth Dalziel”

Modo inusuale? E le inquadrature dei culi delle veline di striscia cosa sono? Visioni lungimiranti artistiche dell’io composito culesco degli esseri umani? Siamo all’intellettualizzazione del sessismo?

Che poi non è che se ne “riduce la fisicità”. Semplicemente la si comprende in quel tanto che basta a interessare l’arrapato di turno. Ma repubblica insiste e decide che questo è un “modo curioso” di fare fotografie. Grande sorpresa, immenso scompenso interiore, chili di diarrea estetica di fronte a codesto ottimo gusto d’autore.

Noi vorremmo suggerire a repubblica di puntare ancora di più all’essenziale. Più inusuale, più curioso, più del più del più di tutto. Beninteso mantenendo solidamente la posizione della dimensione ammiccante ipocrita invece che la scelta esplicita di esportare immagini meno sterotipate, più votate al sano erotismo e alla sensualità a temperature più alte di quelle dei manichini che vediamo solitamente.

Queste foto possono essere inusualmente e curiosamente e artisticamente ridotte così.




Tutto gratis by FikaSicula.

Comunque è proprio strano, ci sembrava di vedere foto di questo genere dappertutto. Della donna quale pezzo di carne preferite? Coscia? Petto? La testa no, giammai. Una donna deve mostrare tutto meno che l’intelligenza. Troppo oscena.

Ps: volendo si possono fare anche dei primi piani delle parti intime. Vanno in saldo e si sprecano meno pellicola e pixel. Sai che risparmio!

Godetevi questa (la prossima volta passiamo direttamente alla radiografia):

Leggi anche:

Repubblica, l’Unità e la mercificazione delle idee e delle lotte