Pensieri fissi

Missà dovremmo fare a meno anche del divano quest’anno, dal momento che abbiamo già due spot sessisti usati per pubblicizzare i divani.
Il primo è quello di poltronesofà e avevo pure dedicato un post.

Ancora non ho trovato alcun video su youtube, però in tv lo avrete visto: è quello di divani&divani, insomma le più grandi case di divani fanno spost sessisti.

Lo spot inquadra sederi di passanti, maschi,femmine,grassi,magri,anziani e poco dopo quello di una donna corpulenta con la spesa.
Alla fine inquadrano non a caso il sedere di una donna magra,perfetta,in tutta mentre corre per andare a sedersi sul divano. Della serie “solo un bel culo è degno di sedersi sui nostri divani

Lo spot ricorda quello della pubblicità di moto Aprilia quello dove ‘tutto dev’essere perfetto sulla mia moto’.

Questo post ha il seguente claim ‘da anni abbiamo un pensiero fisso, sei tu’ proponendo allusioni libidinose e proponendo ancora l’accostamento alla donna con il prodotto riducendola al mero ruolo di merce e consumatrice.

Non solo arreca nelle persone che lo guardano un senso di grande e crescente inadeguatezza (già bastano i disturbi alimentari) ma aggredisce il corpo femminile ponendolo sempre sotto esame.

La maggior parte degli spot, pubblicità, programmi in italia realizzano “vere e proprie molestie sessuali” contro le donne relegandole al ruolo più umiliante di tutti quelli che ci vengono proposti: quello di arrapare il sesso maschile, di essere utili alla riproduzione e di solleticare i bassi istinti, praticamente dei meri oggetti sessuali. 

Aggiornamento: