Perfezioni

Aprilia Atlantic

La pubblicità risale al 2005 ed è stata ideata da Aprilia, apparsa su riviste e giornali quotidiani.

L’immagine rappresenta un uomo vestito che sta misurando il sedere ad una donna nuda. Nulla di più violento. Le donne per salire su una moto non solo non devono essere grasse ma devono avere un sedere nella misura in cui lo stabilisce il proprietario. Non soltanto sodo ma deve rientrare in base ad un corretto centimetraggio che meglio si accomodi alla forma del sellino.

ddd

TUTTO DEVE ESSERE PERFETTO SULLA MIA MOTO’

Si evince che la pubblicità è rivolta solo agli uomini. Solo gli uomini guidano le moto.

Ad essere più sessista è il fatto che un uomo possa denudarmi e mettersi a misurare il mio culo pretendendomi perfetta per lui e la sua moto.

 

Ancora una volta il corpo della donna viene percepito come una proprietà maschile e più precisamente come un elemento decorativo.

Probabilmente i pubblicitari non si sono resi conto quanto può essere pericoloso per le più giovani essere esposte ad un messaggio simile che potrebbero sviluppare problemi di autostima e alla sessualità  temendo di apparire inadeguate all’altro sesso che viene ritratto dai media come un dittatore che stabilisce la forma che deve avere il corpo femminile secondo la moda del momento.

Ma davvero le donne non hanno altre qualità, percepite solo come un mucchio di carne da tastare

A volte nemmeno di carne.

n72535351376_7364.jpg picture by kikkazz

Questa è un’ altra campagna proposta da aprilia. La modella è fortemente anoressica santiddio. Non si rendono conto quanto può essere pericoloso promuovere l’anoressia come modello di perfezione estetica?

Santo cielo. Fortunatamente le campagne sono state ritirate ma bisognerebbe frenarle sul nascere. Chi propone queste cose meriterebbe di stare al fresco.