Sbianca la tua vagina con Clean and Dry

prima

Girando sul web, mi è capitato sotto gli occhi questo interessantissimo articolo.

A quanto pare in India si è scatenata un’aspra polemica per la pubblicità di Clean and Dry Intimate Wash.

Questo prodotto, non è un normale detergente intimo, ma promette alle sue consumatrici di tenere le loro parti intime oltre che pulite e protette anche …schiarite.

Si, basta guardare il video della pubblicità per capirne il chiaro scopo del prodotto

Una coppia indiana, ripresa in una normale giornata casalinga. Lei offre del te a lui, poi torna a sedersi sul divano. Lui è totalmente assente, preso dalla lettura del suo giornale –e qui partono già i soliti stereotipi vecchi quanto il mondo-  non si è neanche accorto della presenza di lei.

Lei ha un’aria triste e sofferente, il perché non ci è dato saperlo ma potremmo ipotizzare che ciò sia dovuto alla totale indifferenza che il marito le riserva.

Da cosa dipenderà questa indifferenza che il marito ha nei suoi riguardi? Perché la ignora?

Sono giovani (quindi il loro rapporto lo sarà altrettanto) e attraenti, avranno qualche problema più delicato e profondo molto probabilmente, che va al di là dell’aspetto fisico o dell’età.

Forse avrebbero bisogno di una terapia di coppia, o di una vacanza o semplicemente di ritrovarsi un po’? Ma no,  quello che non va bene, è la vagina di lei. Il suo colore. Ma come avevamo fatto a non capirlo prima?

All’improvviso qualcosa illumina il volto della ragazza, un pensiero. Lei sotto la doccia che usa  Clean and Dry Intimate Wash e qualcosa nella sua vita matrimoniale e sessuale cambia. L’effetto è questo :

Prima

Dopo

Da una vagina “scura” a una vagina chiara e tanti petali di rosa che dovrebbero rappresentare la freschezza e il piacevole profumo!

Da volti funesti e depressi, passiamo a sguardi vispi e di intesa. La ragazza con gesti e occhiatine ammiccanti ruba le chiavi dell’auto al marito, e lo invita a fare qualcosa di meglio che guidare la sua auto. Ad esempio guardare la sua vagina fresca e chiara dopo un intenso candeggio.

Da così

A così

Un matrimonio salvato grazie all’uso di un prodotto che promette freschezza e pulizia, talmente profonda da schiarire l’epidermide dei genitali.

Forse era il caso di farsi qualche domanda su che razza di matrimonio fosse prima di schiarirsi la vagina!?

Non bastavano tutti i tabù che le donne si portano dietro da sempre, sulla propria sessualità ed in particolare sui propri genitali, che troppo spesso non meritano di essere chiamati neanche con il proprio nome ma vengono relegati a stupidi nomignoli che identificano i nostri gentitali a metà fra pedopornografia e demenza pura.

Non bastava il pelo o il non pelo, il “pratino” a forma di cuore o di triangolo rovesciato

Ora abbiamo qualcosa di più : Clean and Dry Intimate Wash.

A quanto pare i prodotti schiarenti  sono molto in voga nei paesi come l’India, l’ Africa e il Pakistan perché la pelle chiara rappresenta ancora nel 2012 un sinonimo di bellezza.

L’intento di queste creme sarebbe quello di occidentalizzare a tutti i costi le donne indiane (e non solo), come se poi il modo di vivere, pensare ed essere in  Occidente  indichi a tutti i costi il bello e il giusto. C’è una forte dose di razzismo in queste creme e detergenti schiarenti, e questo non è che uno dei tanti prodotti che in quei paesi vantano una forte richiesta da parte dei consumatori.

Vi riporto una frase davvero illuminante dell’autore del post linkatovi

“Se state per commercializzare un prodotto che combina astutamente misoginia e razzismo, probabilmente dovreste mettere le cose in chiaro”.

Noi siamo rivoluzionarie e la vagina ce la teniamo così com’è!

(Immagine : qui . Fonti : qui ).

Faby

Si informano gli utenti che alcune immagini presenti su questo blog sono state trovate su internet e liberamente riprodotte. Chiunque voglia rivalerne la paternità/maternità, può inviare un' email a: comunicazionedigenere@email.it
Le immagini verranno immediatamente tolte dal blog. Legge nr. 62 DEL 07.03.2001


Ogni commento postato in questo blog è soggetto a moderazione prima della sua pubblicazione.
"Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001"

copyright

Creative Commons License
Questo opera di http://comunicazionedigenere.wordpress.com/ è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia. Questo blog è l'originale, nato nel 2009, diffidate dalle imitazioni e sopratutto da blog che presentano le url http://comunicazionedigenere.net e http://comunicazionedigenere.com che sono CLONI e non appartengono a noi poiche' riportano tematiche antifemministe e sono stati creati a nostro danno.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: